Speciale Elezioni: turno di ballottaggio del 23-24 giugno per l’elezione del Sindaco

Con decreto del Presidente della Repubblica del 10 aprile 2024 sono convocati i comizi per lo svolgimento delle elezioni Europee e Comunali. Per il turno di ballottaggio per l’elezione del sindaco, […]

Esplora contenuti correlati

Scuola media di Ponte a Egola, si parte con il doppio turno. Intervento finito a metà ottobre

12 Settembre 2023

Gli studenti e le studentesse della scuola media di Ponte a Egola, da venerdì (15 settembre) fino al 25 settembre saranno in aula con i doppi turni: una parte sarà a lezione dalle 8.00 alle 11.00, mentre un’altra dalle 11.00 alle 14.00. Questo accorgimento si è reso necessario per il protrarsi dei lavori che hanno interessato il plesso durante i mesi estivi, interventi necessari e non rinviabili, che non si concluderanno prima della metà del mese di ottobre. “I primi dieci giorni di scuola, quando l’orario per la didattica è naturalmente ridotto, gli alunni e le alunne del plesso di Ponte a Egola dovranno affrontare i doppi turni, una misura utile a consentire l’avvio dell’anno scolastico – dichiarano il sindaco Simone Giglioli, l’assessore alla scuola Giulia Profeti e l’assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Purtroppo i tempi dei lavori si sono allungati più del previsto, nonostante la ditta abbia lavorato incessantemente dalla metà di luglio, quando il plesso è stato disponibile per l’avvio dell’intervento, e questo ci ha costretto ad adottare un piano B. Dal 25 settembre, poiché si libereranno una sala professori ed un archivio, le classi potranno essere regolarmente in compresenza nel plesso”.
I lavori al plesso “Buonarroti” di piazza Spalletti, riguardano il rifacimento del solaio primo piano di un’aula e opere non strutturali ed impiantistiche finalizzate alla riqualificazione di alcuni locali, tra i quali i servizi igienici, la realizzazione di un’aula di scienze al primo piano, l’adeguamento dell’accesso all’aula magna e la realizzazione di un’aula speciale al piano terra, oltre ad una serie di opere di finitura di varia natura, per un costo complessivo di 96mila euro.
“L’anno scolastico potrà comunque regolarmente partire, solo non potranno essere utilizzati gli spazi dove sono tuttora in corso i lavori, ambienti che saranno resi disponibili man mano che saranno liberati, come l’aula dove è stato consolidato il solaio, i sottostanti servizi igienici e l’aula magna, mentre il resto degli ambienti è utilizzabile fin da subito – e concludono gli amministratori -. Abbiamo cercato di trovare soluzioni alternative stringendo più possibile i tempi e collaborando a stretto contatto con la dirigenza scolastica; la soluzione individuata limita i disagi e, tra qualche settimana, la scuola sarà fruibile completamente, ed offrirà spazi più ampi ed accoglienti”.