Esplora contenuti correlati

Cittadinanze Onorarie

I “cittadini onorari” di San Miniato dalla nascita della Repubblica ad oggi

La cittadinanza onoraria è un’onorificenza concessa dal Comune per onorare una persona, anche non residente, che è ritenuta legata alla città per nascita, per il suo impegno o per le sue opere e che si è particolarmente distinta con prestazioni in ogni campo dell’agire umano in favore degli abitanti del Comune, rendendone più alto il prestigio attraverso la personale virtù, o in azioni di alto valore a vantaggio della Nazione o dell’umanità intera.

Sono qui elencate le persone insignite del riconoscimento di “cittadini onorari” di San Miniato dalla nascita della Repubblica (2 giugno 1946) ad oggi.

  • Giovanni GRONCHI, presidente della Repubblica Italiana.  Insignito con deliberazione Consiglio Comunale n. 81 del 17.05.1955
  • Paolo BREZZI, storico, presidente del Comitato scientifico del Centro Studi sulla civiltà del Tardo Medioevo.  Insignito con deliberazione Consiglio Comunale n. 348 del 03.10.1988
  • Mario LUZI, poeta e scrittore.  Insignito con deliberazione Consiglio Comunale n. 164 del 26.11.1994
  • Roberto SAVIANO, scrittore e saggista.  Insignito con deliberazione Consiglio Comunale n. 51 del 14.06.2012
  • Paolo e Vittorio TAVIANI, registi cinematografici.  Insigniti con deliberazione Consiglio Comunale n. 13 del 26.02.2015
  • Liliana SEGRE, senatrice a vita, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz. Insignita con deliberazione Consiglio Comunale n. 17 del 09.03.2021
  • Patrick ZAKI, ricercatore egiziano, attivista in favore dei diritti umani. Insignito con deliberazione Consiglio Comunale n. 18 del 09.03.2021
Condividi: