Orari dei servizi comunali nei mesi di luglio e agosto

Si informano gli utenti che, con decreto del Sindaco n. 21 del 28/06/2024, nel periodo 8 luglio – 31 agosto 2024 tutti gli uffici comunali rimangono chiusi il sabato ed osservano principalmente una sola […]

Esplora contenuti correlati

Un’estate all’insegna della cultura. Ecco il cartellone degli eventi sanminiatesi

8 Giugno 2023

Torna l’estate e, insieme a lei, tornano anche gli attesi eventi culturali, con un cartellone sempre più ricco. Il Comune di San Miniato punta sulle variegate iniziative che fanno parte della tradizione estiva, con alcune interessanti novità. A presentare il cartellone sono il sindaco Simone Giglioli, l’assessore Loredano Arzilli, insieme ai protagonisti degli eventi: Bruno Tamburini referente del Comitato per la Mille Miglia, Alice Masoni di Terzo Studio, Enrico Falaschi direttore del Teatrino dei Fondi, Cristiano Mori e David Spalletti di Arci Valdarno Inferiore Zona Cuoio, Davide Mancini di Musicastrada Festival, Gabriele Ametrano direttore di San Miniato dei lettori e Francesco Mugnari dell’associazione Tra i binari.
Mille Miglia 
Giovedì 15 giugno torna a San Miniato la Rievocazione Storica 1000 Miglia 2023, la leggendaria competizione automobilistica, giunta alla 41esima edizione, che si disputò per ben 24 edizioni (dal 1927 al 1957) sfilerà, per il quinto anno, all’ombra della Rocca, con l’inizio del passaggio delle auto previsto per le 13.30 e la conclusione per le 18.00. La gara passerà dalla SP46 via di Rimorti o Val d’Orlo, SP50 di Montaione, via Volterrana, SP39 San Miniato San Lorenzo, via Roma, via Giosuè Carducci, via 4 Novembre, piazza del Popolo, via Augusto Conti, piazza della Repubblica (Controllo Timbro), via Vittime del Duomo, via Pietro Rondoni, piazza Bonaparte, viale Giacomo Matteotti, via Sanminiatese, via Poggio, SP40 strada Isola San Miniato, SS67 via Tosco Romagnola Est, SS67, con prosecuzione verso Empoli.
Teatro Comico Itinerante
Dal 16 giugno al 7 luglio tre appuntamenti esilaranti dedicati alla risata toscana, a ingresso gratuito, occuperanno le frazioni di San Miniato (San Miniato Basso, San Donato e Isola), eventi del Comune di San Miniato in collaborazione con i Teatrino dei Fondi. Si comincia venerdì 16 giugno, alle 21.30, alla Casa Culturale a San Miniato Basso con All’alba perderò – Le gesta dei fuoriclasse della sconfitta di e con Andrea Muzzi e Marco Vicari. Lo spettacolo narra le gesta dei fuoriclasse della sconfitta, di uomini che hanno perso ma lo hanno fatto in un modo unico, spettacolare. Ad esempio, Taki Inoue, considerato il peggior pilota di Formula 1 di tutti i tempi. L’unico ad aver tamponato la Safety car durante un gran premio. E quando i giudici gli chiesero il motivo, rispose semplicemente: «Scusate, ero distratto» L’unico a essere stato investito dalla macchina della guardia medica. Oppure, Giancarlo Alessandrelli che, dopo cinque anni di ininterrotta panchina come riserva di Dino Zoff ebbe l’occasione di debuttare contro l’Avellino. E in 20 minuti prese tre goal. Lo spettacolo affronta con ironia e leggerezza l’ultimo tabù della nostra società: il fallimento. Considerato come una vergogna o una macchia indelebile, il “perdere” è in realtà una preziosa opportunità di crescita da capitalizzare. Insomma, osa perdere per vincere!
Secondo appuntamento venerdì 23 giugno, ore 21.30, al Giardino della Chiesa di San Quintino a San Donato con Il pelo nell’uovo, de La Ribalta Teatro uno spettacolo scritto e diretto da Alberto Ierardi, Giorgio Vierda e Luca Oldani, con Alberto Ierardi e Giorgio Vierda. La produzione del cibo è un tema cardine dello sviluppo sostenibile, visto che non sarà possibile sostenere un’industria così impattante. Qualsiasi cosa succeda si renderà necessario un cambiamento delle nostre abitudini alimentari, una trasformazione del rapporto tra essere umano e cibo. La sfida, date le esigue probabilità di successo, appare immediatamente un compito affine al teatro contemporaneo. Lo spettacolo è composto da tre scene differenti che si susseguono tra loro, come fossero quadri apparentemente a sé stanti. In scena due attori, una tavola, prima vuota poi imbandita, due sedie, un carillon e due tartare.
Ultimo appuntamento venerdì 7 luglio, ore 21.30, al Circolo Arci di Isola, Guascone Teatro presenta L’uomo tigre – Capire tutto in una notte, di e con Andrea Kaemmerle. Lo spettacolo, con una comicità potentissima quanto poetica, regala al pubblico una grande riflessione sulla vecchiaia. In una notte potrete sentire sulla pelle le folli conclusioni di chi ha vissuto senza mai tirarsi indietro da vizi, facili seduzioni e giudizi avventati. Un gioco molto allegro e sarcastico sulla provincia italiana e sull’essere padri con in cuore l’incertezza di un secolo imbarazzante e in pancia il sentimento di essere imbattibili come l’uomo tigre. Spettacolo ormai cult perfetto per figli, padri, zii, mamme, nonni, nipoti e cugini.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito. Info: 370 3687878 – comunicazione@teatrinodeifondi.it

San Miniato dei lettori
Paolo Nori, Vera Gheno, Dario Nardella e Franco Arminio sono alcuni degli ospiti di San Miniato dei lettori, la rassegna inserita nel festival La Città dei lettori, giunto alla sesta edizione, organizzato da Fondazione Cr Firenze e Associazione Wimbledon Aps, in collaborazione con il Comune di San Miniato, diretto da Gabriele Ametrano. . Sabato 17 e domenica 18 giugno, a San Miniato, un ricco programma di due giorni dedicato alla lettura che, per la prima volta fa tappa nella Città della Rocca, nella splendida cornice dei Loggiati di San Domenico, di fronte alla Biblioteca “Luzi”.  Sabato, alle 16.30, il festival si apre con Paesaggi letterari, con partenza dalla Biblioteca ‘Luzi’ per una passeggiata con Chiara Gozzini (partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria paesaggiletterari@lacittadeilettori.it); alle 18.00, il sindaco di Firenze, Dario Nardella dialogherà con il sindaco di San Miniato, Simone Giglioli, sul suo ultimo libro, La città universale (ed. La Nave di Teseo). La giornata prosegue alle 19.30 con la lectio di Paolo Nori Vi avverto che vivo per l’ultima volta. Noi e Anna Achmatova (ed. Mondadori) e si conclude, alle 21.30, con l’iniziativa A cena con la lettura, alla Macelleria Falaschi, con Gabriele Ametrano e Il verso dimenticato del Signore delle formiche: l’anima e le poesie di Aldo Braibanti, letture di Claudio Suzzi.
Domenica, alle 16.30, la giornata si apre con  Paesaggi letterari, con partenza dalla Biblioteca ‘Luzi’ per una passeggiata con Bruno Bongi (partecipazione gratuita, prenotazione obbligatoria paesaggiletterari@lacittadeilettori.it); alle 18.30, Vera Gheno presenta Parole d’altro genere (ed. Rizzoli), con Michele Baldini e Il Pomo di Venerə. Alle 19.30 la lectio di Enzo Fileno Carabba, Il giardino di Italo (ed. Ponte alle Grazie), un omaggio a Italo Calvino, nel centenario della sua nascita. La giornata si conclude alle 21.30 allo Chalet di San Miniato con A cena con lettura, un’iniziativa a cura dell’associazione La Stazione dal titolo Stories. 
La rassegna prevede una data distaccata dalle altre, il 12 ottobre, sempre alla Biblioteca ‘Luzi’, alle 21.00, con una lectio di Franco Arminio dal titolo Studi sull’amore (ed. Einaudi). Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito.
La Luna è Azzurra, 40^ edizione
Un’edizione speciale per il 40° compleanno de La Luna è azzurra, il festival del teatro di figura organizzato da Terzostudio in collaborazione con il Comune. Il centro storico sarà invaso da spettacoli e animazioni di teatro di figura, ad ingresso sarà libero, con un programma di grande qualità. Piazza Duomo, Piazza del Seminario, i Loggiati di San Domenico, piazza del Popolo e le strade ospiteranno 26 spettacoli nelle 3 serate (30 giugno, 1 e 2 luglio) del festival. Sarà attivo il servizio navetta dalle 20.00 dal parcheggio di fontevivo, con ultima navetta da Piazza Alighieri alle 00.30. Sarà attiva la pedonalizzazione in centro dalle 19.00 per i giorni del festival, e piazza del Popolo sarà chiusa al traffico dalle 18.00.
Per questa speciale edizione dei 40 anni il Comune e Terzostudio hanno indetto un concorso per selezionare la fiaba da inserire nel volume pensato e realizzato appositamente per celebrare quattro decenni di storia e di locandine rigorosamente disegnate a mano e originali. Chi verrà al festival potrà prenderne una copia.
Cinema sotto le stelle
Anche quest’anno si terrà la consueta rassegna itinerante cinematografica di film ad ingresso gratuito, a cura di Arci Zona Cuoio, adatta a famiglie e bambini, con commedie e cartoni animati, che toccherà otto frazioni del Comune, nei mesi di luglio ed agosto. Si inizia il 9 luglio a Ponte a Egola con la proiezione di Dumbo al Circolo Pannocchia, per poi proseguire nelle frazioni di Corazzano (16 luglio) al Campo sportivo con Bianco Rosso e Verdone, Ponte a Elsa (19 luglio) in Piazza Caduti di Bologna con Minions 2, a Stibbio (21 luglio) con la proiezione di Frozen 2 in Piazza San Bartolomeo, Roffia (30 luglio) con Chiamate un dottore! all’Area verde della Parrocchia, La Serra (2 agosto) con Corro da te proiettato al Campo sportivo, Cigoli (6 agosto) con Lasciarsi un giorno a Roma in Piazza Cardie il gran finale a San Miniato (14 agosto) con la proiezione di Miracolo a Milano in Piazza Buonaparte. Ci saranno varie collaborazioni con associazioni nelle diverse frazioni, per organizzare momenti di convivialità.
ArciCorto Film Festival

Arci Valdarno Inferiore presenta l’edizione 2023 dell’ArciCorto Film Festival, un festival che nasce dall’esigenza e dalla voglia di accorciare la distanza tra cinema e spettatore, prediligendo in tal modo le autoproduzioni a basso e medio costo, per poter rendere partecipe il più possibile il pubblico. Arrivato alla terza edizione della manifestazione, che dal 2022 è diventata Internazionale, anche quest’anno ha visto l’adesione di un alto numero di opere, pervenute da tutto il mondo, su tematiche molto importanti. La novità di quest’anno è l’anteprima del Festival che si terrà il 12 luglio al Circolo Arci di Molino d’Egola, con inizio alle 21.30. In questa occasione si parlerà della serata finale e verranno proiettati cortometraggi realizzati da autori locali e opere “fuori concorso”. Nella serata finale, 27 luglio, ore 21.30, verranno proiettati i cortometraggi finalisti e premiati i vincitori delle varie categorie. Il pubblico presente potrà votare il miglior cortometraggio contribuendo a decidere il vincitore dell'”Icaro d’Argento” (300 euro). La giuria deciderà, invece, a chi assegnare l’“Icaro d’Oro” (700 euro).

Niccolò Fabi, Musicastrada
Venerdì 28 luglio, alle 19.45, in Piazza Duomo, farà tappa a San Miniato Musicastrada Festival che, dopo il successo straordinario del 2021 con il concerto di Margherita Vicario e del 2022 con Dub Fx, quest’anno torna con un ospite eccezionale: Niccolò Fabi.
Dal 1997 ad oggi, Niccolò Fabi ha costruito un percorso incentrato sulla ricerca della libertà espressiva, restando sempre fedele al richiamo artistico e all’urgenza creativa. La sua carriera testimonia l’evoluzione di un uomo e di un artista che ha deciso di immergersi nelle canzoni, portandole alla loro essenza, senza smettere mai di sperimentare e ricercare nuove sonorità. Con più di 90 canzoni, 9 dischi in studio, 2 raccolte ufficiali, 1 progetto sperimentale come produttore, 1 disco di inediti con la super band FabiSilvestriGazzè, 2 Targhe Tenco per “Miglior Disco in Assoluto”, dopo 25 anni di musica Niccolò Fabi oggi è considerato uno dei più importanti cantautori italiani. Nel suo percorso artistico tanta musica, tanta sperimentazione e un avvicinamento sempre più evidente a un sound d’oltreoceano. Cantautore, produttore e polistrumentista, negli anni ha continuato a lavorare sul rapporto tra parole e musica, sia in termini performativi (con appuntamenti all’interno di rassegne culturali), sia in chiave formativa (dopo una lunga docenza presso la scuola Officina delle arti Pierpaolo Pasolini, è appena diventato Responsabile della Sezione Canzone della stessa).
Ore 19.00 apertura porte, ore 19.45 concerto. Costo del biglietto 15 euro in prevendita e 20 euro alla cassa. Per acquistare il biglietto: https://dice.fm/
Palio di San Rocco
Per questa edizione del Palio di San Rocco, la quinta a cura di Tra i Binari, si è scelto di dedicare il tema al Popolo andando proprio a comporre una programmazione per ricercare spunti e riflessioni sul tema, portando al centro la Comunità. Nella scorsa edizione la kermesse si è conclusa con il primo capitolo del Corteo Miserabile (progetto di produzione 2022/2024 targato Tra i Binari), dove il Popolo ricevuta la falsa promessa di un futuro prospero e radioso fondato sulle logiche del capitale, chiede di sovvertire le regole per provare anche lui a costruire un’altra visione. L’idea è quella di far tornare al centro del dibattito pubblico una nuova sensazione di incontro e dialogo concreto per far valere le varie istanze delle comunità. Un incontro fatto di corpi, voci, emozioni e racconti, dove ogni persona possa sentirsi accolta e compresa in un discorso ampio. La programmazione è fatta per le persone, dalle più piccole alle più grandi, dove i corpi si metteranno in gioco tra canto, danza e racconto. Spettacoli, film, incontri e laboratori per ascoltare, vedere e riflettere insieme quali contraddizioni, desideri e possibilità esistono tra le persone, che altro non desiderano se non una concreta trasformazione fatta di unione e giustizia sociale.
“Il cartellone di San Miniato è sempre più ricco di eventi estivi di elevata qualità, con tante conferme e alcune piacevoli novità – dichiarano il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore alla cultura Loredano Arzilli -. Abbiamo voluto confermare gli appuntamenti fondamentali del cartellone estivo, il cinema sotto le stelle, che tornerà in tante frazioni ricalcando le esperienze degli anni scorsi, al quale affianchiamo l’esperienza dei tre spettacoli teatrali itineranti, in modo da differenziare l’offerta e rilanciare la socialità anche nei piccoli borghi del nostro territorio. Torna l’atteso appuntamento con la “Luna è azzurra” che quest’anno compie 40 anni, un compleanno speciale che abbiamo voluto celebrare con una pubblicazione e un concorso di fiabe. E torna anche l’irrinunciabile appuntamento con il passaggio della Mille Miglia, l’incredibile rievocazione storica che attrae moltissimi appassionati. Spazio anche per chi è appassionato di musica, grazie al concerto di Niccolò Fabi, una data inserito nel cartellone di Musicastrada, e si conferma, anche quest’anno, la tradizione irrinunciabile del Palio di San Rocco nel quartiere dello Scioa, l’iniziativa con cui si chiude simbolicamente il cartellone estivo. vera novità di questa estate è San Miniato dei lettori, una due-giorni tra presentazioni di libri, incontri, anteprime, talk, conferenze, reading e passeggiate letterarie – e concludono -. Tutti questi eventi sono per noi uno sforzo importante, ma come amministrazione crediamo che la cultura sia il veicolo più importante per lanciare la ripartenza del territorio, di San Miniato, offrendo un cartellone di esperienze variegate e di altissima qualità che si riflette anche sul settore turistico”.