Orari dei servizi comunali nei mesi di luglio e agosto

Si informano gli utenti che, con decreto del Sindaco n. 21 del 28/06/2024, nel periodo 8 luglio – 31 agosto 2024 tutti gli uffici comunali rimangono chiusi il sabato ed osservano principalmente una sola […]

Esplora contenuti correlati

Notte Nera, dopo le accuse parla il sindaco Giglioli

3 Maggio 2023

“Avrei fatto volentieri a meno di tornare sulla polemica alimentata e aizzata da Confcommercio sulla Notte Nera, ma mi corre l’obbligo di alcune precisazioni “. Il sindaco di San Miniato Simone Giglioli risponde all’ennesimo, duro attacco di Confcommercio. “Al netto degli attacchi personali che non si confanno certo ad una organizzazione di categoria, quanto invece mi pare si muovano come un partito schierato all’opposizione, i fatti sono abbastanza semplici. Nel 2022 siamo tornati a fare la Notte nera, che a causa del Covid non si svolgeva dal 2019. Abbiamo destinato all’organizzazione di questo evento estivo ben 10mila euro, un contributo in linea con le edizione pre-Covid, erogato interamente a Confcommercio Pisa per l’organizzazione – spiega il sindaco -. Organizzazione che abbiamo ritenuto assai deficitaria sotto diversi punti di vista: sia per lo scarso numero di presenze, sia per il livello di decoro, non all’altezza del centro storico di San Miniato. Per non parlare delle critiche emerse dai commercianti. Il nostro contributo copre oltre il 50% dell’intero budget della Festa, che dura una sola sera. Avevamo chiesto un maggior coinvolgimento e una organizzazione più attenta alla valorizzazione del prodotto tartufo nero, al quale la Notte Nera è dedicata. Una richiesta che non è peregrina, per un socio al 50%. Ma niente di tutto questo è stato accettato; per avere una manifestazione all’altezza delle altre che si svolgono a San Miniato, abbiamo quindi proposto a Confcommercio Pisa di prendere in carico l’organizzazione insieme alla Fondazione San Miniato Promozione, mantenendo la collaborazione di Confcommercio, e organizzando una manifestazione decorosa che valorizzasse il territorio, il centro storico e il nostro tessuto enogastronomico, nell’ambito del progetto Tartufo tutto l’anno”.
Il sindaco non si dice stupito della risposta e dei toni che Confcommercio ha avuto verso la proposta del Comune, l’ultima di una lunga serie. “La risposta di Confcommercio a mezzo stampa avviene con una modalità che non mi sorprende, anche perché mi pare che siano interessati ad ottenere il contributo per usarlo lontano da San Miniato per altre cose – e conclude -. I soldi dei sanminiatesi, restano ai sanminiatesi, su questo se ne facciano una ragione. Intanto mi preme rassicurare tutti che la Notte Nera sarà fatta, con o senza Confcommercio”.