Esplora contenuti correlati

Emergenza alimentare, il Comune di San Miniato attiva una raccolta fondi

22 Maggio 2020

Giglioli: “Così possiamo comprare beni essenziali per le famiglie in difficoltà”

Dopo le misure adottate per far fronte all’emergenza alimentare nata in seguito alla diffusione del Coronavirus, attuate prima grazie ai fondi stanziati dal Governo e poi al sostegno della Fondazione CRSM e della Caritas, il Comune di San Miniato adesso ha deciso di attivare una campagna per la raccolta di donazioni, grazie alla quale cercare di far fronte a questa urgente finalità.

“Il Governo offre agli Enti la possibilità di avvalersi del contributo di privati cittadini, donazioni sulle quali sarà possibile usufruire degli incentivi fiscali per erogazioni liberali in denaro e in natura (come previsto dall’art.66 del DL 18/2020 ‘Cura Italia’) – spiega il sindaco Simone Giglioli -. I finanziamenti che ci sono stati dati da soli non bastano, nonostante lo straordinario lavoro dei volontari delle associazioni di Protezione Civile che ringrazio nuovamente, insieme alla Fondazione CRSM e alla Caritas. L’emergenza sta mettendo in difficoltà molte famiglie ed è per questo che abbiamo bisogno dell’aiuto della nostra comunità: le vostre donazioni serviranno ad acquistare beni essenziali che poi saranno distribuiti alle famiglie in difficoltà. Ringrazio di cuore, fin da ora, tutti coloro che vorranno compiere un gesto di solidarietà concreta verso coloro che hanno più bisogno”.

Per fare una donazione occorre fare un bonifico bancario sul conto corrente intestato a “Comune di San Miniato – Servizio Tesoreria”, indicando come causale: “Emergenza alimentare Covid-19” (l’indicazione è fondamentale per poter destinare le somme donate) aggiungendo poi il proprio nome e cognome, IBAN:IT29K0623071150000046727283

Condividi: