Esplora contenuti correlati

Domenico Barsotti, storica figura del Suap, va in pensione

11 Dicembre 2019

Giglioli: “Una figura di riferimento a cui vanno i ringraziamenti dell’amministrazione”

Dal 2 dicembre scorso ha cessato di prestare servizio al Comune di San Miniato una figura storica dello sportello unico per le attività produttive, Domenico Barsotti. Assunto nell’ottobre 1978, sin da allora si è sempre occupato di commercio, dapprima con l’ufficio dedicato e, in seguito alla riforma del 1999, attraverso il Suap (sportello unico per le attività produttive). “Ho sempre sposato l’idea che ci volesse un referente unico che potesse aiutare chi voleva mettere un’attività in proprio – spiega Barsotti -. E quando è nato il Suap sono stato felice perché ho ritenuto che fosse una scelta azzeccata: finalmente si andava nella giusta direzione, con un interlocutore unico e un ufficio adatto a lavorare in relazione anche agli altri Comuni del territorio, cosa che abbiamo cercato sempre di fare”. Memoria storica del Comune, nella sua carriera lunga ben 41 anni, ha attraversato molte legislature con addirittura sei sindaci diversi. “Ho iniziato con il sindaco Luciano Nacci e da allora ho visto passare molti assessori, amministratori, colleghi e con loro tanti ricordi che porterò sempre con me”, commenta.

“Domenico è un pilastro per il nostro Ente, un vero e proprio punto di riferimento per molti dei dipendenti comunali e per noi amministratori – spiega il sindaco di San Miniato Simone Giglioli -. L’amministrazione comunale gli rivolge un sentito ringraziamento per l’attività svolta con spirito di appartenenza e con grande serietà. Il suo contributo umano e professionale resta prezioso patrimonio della ‘famiglia’ del Comune di San Miniato al quale, sono convinto, resterà legato. Desidero rivolgergli un sincero ringraziamento per gli anni trascorsi nella casa comunale al servizio della comunità sanminiatese e da parte dell’amministrazione fargli i più sinceri auguri per questo nuovo capitolo della sua vita”.

Condividi: