Orari dei servizi comunali nei mesi di luglio e agosto

Si informano gli utenti che, con decreto del Sindaco n. 21 del 28/06/2024, nel periodo 8 luglio – 31 agosto 2024 tutti gli uffici comunali rimangono chiusi il sabato ed osservano principalmente una sola […]

Esplora contenuti correlati

Corso per operatore dei servizi integrati alla persona. Prorogata al 15 ottobre la scadenza

2 Ottobre 2023

Una formazione professionale per acquisire competenze e strumenti necessari alla progettazione integrata e alla gestione di musei, biblioteche, impianti sportivi, centri giovani e servizi socio-educativi, che possa promuovere, anche tramite uno stage formativo, lo sviluppo di strategie operative riguardanti le politiche del welfare culturale, educativo e sociale. E’ l’obiettivo del corso di qualificazione professionale per operatore dei servizi integrati alla persona, promosso dall’agenzia formativa La Bottega di Geppetto, un’istituzione del Comune di San Miniato, finalizzato al rilascio della Certificazione di competenze di IV livello di Qualificazione Europea.

A presentare il corso, il primo a livello italiano, sono Simone Giglioli, sindaco di San Miniato, Giulia Profeti, assessora all’istruzione e alle politiche socio-sanitarie, abitative e giovanili, Loredano Arzilli, assessore alla cultura e allo sport, Paolo Togninelli, dirigente del settore dei servizi integrati alla persona e direttore della Bottega di Geppetto e Barbara Pagni, coordinatrice scientifica della Bottega di Geppetto.

Il percorso è rivolto a inattivi o disoccupati maggiori di 18 anni, in possesso del titolo di studio superiore di secondo grado, per un massimo di 15 partecipanti;
la durata è di 225 ore, di cui 110 ore di stage, ed è strutturato in moduli intensivi concentrati in otto fine settimana tra ottobre 2023 e settembre 2024.
I costi del corso sono interamente coperti da borse di studio e le spese per l’alloggio sono a carico del Comune di San Miniato. La scadenza per la presentazione della domanda è stata prorogata al 15 ottobre 2023.
“Si tratta di un corso di qualificazione professionale riconosciuto dalla Regione, il primo di questo tipo promosso in Italia e il primo proposto dalla Bottega di Geppetto come agenzia formativa, i cui costi sono interamente coperti da borse di studio e le spese per l’alloggio sono a carico del Comune di San Miniato – spiegano il dirigente Togninelli e la coordinatrice della Bottega Pagni -. Oltre a questo, offre l’opportunità di avvalersi di uno stage formativo in importanti istituzioni museali del nostro territorio e consente di ottenere il rilascio della certificazione di competenze di IV livello di qualificazione europea. Grazie a questo corso, verranno formati operatori ed operatrici in grado di progettare in maniera integrata interventi in ambito culturale, sociale, sportivo, ambientale ed educativo, che conoscano la normativa nell’ambito degli enti locali e il procedimento amministrativo, strumenti utili anche per il superamento delle prove concorsuali indette dalle pubbliche amministrazioni, e potranno sviluppare la capacità di comprensione e gestione delle dinamiche relazionali e del lavoro cooperativo, oltre alle abilità necessarie per integrarsi nel mondo del lavoro, sia nel settore pubblico che privato”.
“Questo corso è la dimostrazione concreta che fare rete è possibile e che percorrere obiettivi comuni è l’unica strada utile, se si vuole veramente offrire delle opportunità ai nostri giovani. E’ il primo passo per il Sistema Museale cittadino, che vedrà lavorare fianco a fianco le principali realtà museali del nostro territorio, un percorso che è partito da lontano e che oggi diventa finalmente realtà – dichiarano gli amministratori -. Un grazie alla Bottega di Geppetto e agli uffici comunali per lo straordinario lavoro che hanno messo insieme per arrivare a questo risultato, e a tutte le realtà museali e agli enti cittadini che hanno compreso l’opportunità dietro a questo progetto e hanno deciso di affiancare il Comune nel percorso”. 
Per maggiori informazioni vedi la pagina dedicata.