Speciale Elezioni: turno di ballottaggio del 23-24 giugno per l’elezione del Sindaco

Con decreto del Presidente della Repubblica del 10 aprile 2024 sono convocati i comizi per lo svolgimento delle elezioni Europee e Comunali. Si voterà nella giornata di sabato 8 giugno […]

Esplora contenuti correlati

XI Mezza Maratona di San Miniato “Giuseppe Cerone”, al via l’8 dicembre. Una gara anche per amministratori

28 Novembre 2022

Tutto pronto per l’undicesima edizione della Mezza Maratona di San Miniato “Giuseppe Cerone”. Torna la manifestazione organizzata dall’associazione Sport e solidarietà San Miniato, in collaborazione con i gruppi podistici del territorio (Atletica La Rocca “Luigi Ocone”), la Consulta dello sport e il Comune di San Miniato, che quest’anno vanta una importante novità. La gara, omologata FIDAL (Federazione Italiana Atletica Leggera), per la prima volta apre ad una competizione inserita nel campionato regionale toscano, interamente riservata agli amministratori. Sindaci e amministratori di Comuni, Province e Regione, potranno così sfidarsi in un percorso a più difficoltà.
A presentare le novità delle gare 2022 sono il sindaco di San Miniato Simone Giglioli, l’assessore allo sport Loredano Arzilli, il presidente dell’associazione Sport e solidarietà Ivano Leoni, il direttore di ANCI Toscana Simone Gheri, il consigliere nazionale FIDAL Alessio Piscini e il presidente del Comitato Pisano Podismo Alessandro Baggiani.
Cinque le tipologie di corsa: la gara principale competitiva di 21,097 chilometri (omologata Fidal), tre percorsi ludico-motori (3 Km, 7 Km e 10 Km) e la mini run, la competizione dedicata ai più piccoli. Come di consueto le gare prenderanno il via giovedì 8 dicembre, con partenza dalla Casa Culturale alle 9.00 e, come da tradizione, a dare l’avvio alle competizioni sarà il governatore della Regione Toscana Eugenio Giani.
Il percorso prevede la partenza dalla Casa Culturale (via Pizzigoni), Tosco Romagnola, viale Marconi, via Codignola, via Pestalozzi, via Guerrazzi, fino a La Catena, via Montanelli, via Cavane (prima di Casa Bonello) dove si svolta a sinistra e si continua su via Cavane fino all’intersezione con la Tosco Romagnola in direzione Ponte a Egola. Si prosegue in via San Giovanni Battista, si attraversa il centro abitato di Molino d’Egola per poi girare a destra su via Sibilla Aleramo, proseguire in via Saturnino e via Vecchia del Molino, via Pannocchia in direzione Ponte a Egola fino a via Savonarola. Alla rotatoria proseguire su via Contrada Nuova, via Leporaia, via Rio Monsone, via Curtatone e Montanara, via Piave, attraversare l’incrocio e proseguire su via Filippo Corridoni, quindi proseguire su via Dossetti. Alla rotatoria svoltare a destra su via Pruneta, proseguire in via Oberdan, via Cavasonno e poi girare a sx su via Ventignano fino ad entrare nel territorio del Comune di Fucecchio, un’altra novità di questa edizione, proseguendo fino a via Mazzone, via del Giardino, via del Pino e poi in via Macone. Si continua su via Castellonchio, via Cavane e poi via Giuseppe Montanelli, via Guerrazzi, via Cascina Lari, fino a via Selene, via Alessandro Volta e viale Marconi fino a via Codignola e via Pestalozzi.
Tra le novità, oltre al Campionato regionale toscano per amministratori, anche l’assegnazione da parte dell’Unione Industriale Pisana di due premi speciali dedicati alla prima classificata e al primo classificato residenti in provincia di Pisa e, come ogni edizione, anche quest’anno sarà consegnata ai partecipanti una medaglia che raffigura uno scorcio della Città: la Chiesa del Santissimo Crocifisso e la Torre di Matilde. Premi anche per le squadre più numerose alla partenza e per quelle che porteranno al traguardo il maggior numero di atleti e atlete. A tutti i podisti sarà donata una maglietta con il logo della Mezza Maratona disegnato da Rachele Berni.
“La Mezza Maratona 2022, valida come Campionato toscano, si conferma un’importante manifestazione, cresciuta di livello negli anni, registrando molti affezionati – spiegano il sindaco Giglioli e l’assessore Arzilli –. Questa oramai è una manifestazione sportiva di grande rilievo per il nostro territorio, undici edizioni sono tante e di fatto la rendono un appuntamento importante sia dal punto di vista sportivo, sia per quanto riguarda la solidarietà. Per questo abbiamo pensato di estenderla ancora di più con la prima gara dedicata agli amministratori, la prima organizzata al livello toscano, inserita nel campionato regionale, una novità assoluta che siamo felici di promuovere proprio da San Miniato. Sarà divertente vedere gli amministratori toscani gareggiare per aggiudicarsi il primo titolo regionale, in un clima di divertimento e sana competizione, che, ne siamo certi, farà bene a tutto il movimento podistico regionale. Ci auguriamo che sia la prima di una lunga serie di edizioni – e concludono -. Ci auguriamo che sia una bella mattinata di sport all’aria aperta, da trascorrere insieme alla propria famiglia, e un’occasione per divertirsi, stare insieme, fare un po’ di sana attività fisica”.
Undici edizioni sono davvero tante – dichiara Leoni, presidente dell’associazione Sport e solidarietà –. Questa competizione è nata nel 2011 e da allora è cresciuta tantissimo. Nel 2012, alla morte di Giuseppe Cerone, lo storico presidente dell’associazione podistica che collaborava all’organizzazione, abbiamo deciso di intitolare questa manifestazione alla sua memoria. Nelle prime edizioni era pensata come una sorta di festa dello sport perché, oltre ai podisti, c’erano anche i pattinatori e gli handbikers, e si teneva a settembre. Dopo qualche anno fu spostata a dicembre, anche sulla scia della Mostra del tartufo, e da allora è diventata una tradizione del mese di Natale che quest’anno si arricchisce anche del Campionato regionale amministratori”.
“Come Federazione siamo molto felici che ci siano eventi come questo con uno standard organizzativo alto, da sempre inserita nel nostro calendario nazionale – ha dichiarato Piscini della Fidal –. Organizzare una gara podistica di questa portata non è per niente facile, per questo ringrazio gli organizzatori, il Comune, gli sponsor, i giudici di gara e i tanti volontari che animano questa competizione, perché abbiamo sempre più bisogno di giornate di sport in grado di coinvolgere diversi territori e aggregare le persone. Siamo in una fase di ripresa post pandemica e ci auguriamo di tornare il prima possibile ai numeri delle edizioni precedenti. Un grande in bocca al lupo ai partecipanti e agli amministratori che, quest’anno, per la prima volta, si sfideranno nel campionato regionale a loro dedicato”.
“L’idea del campionato regionale degli amministratori la coltivavamo da tempo e il Comune di San Miniato è stato bravo ad aggiudicarsela per primo – dichiara il direttore di Anci Toscana Simone Gheri -. Mi fa piacere far partire da qui, dal cuore della Toscana, una prima edizione in cui ci saranno molti amministratori che si daranno battaglia con una sana concorrenza e tanta voglia di divertirsi. Auguro a tutte e a tutti un buon divertimento e che sia una bella giornata di sport”.