Esplora contenuti correlati

“Vivere in digitale”, otto seminari gratuiti per migliorare le competenze digitali

27 Marzo 2021

Montanelli: “Obiettivi? Avvicinare i cittadini ai nuovi servizi e dare strumenti alle piccole imprese”

Otto seminari on line, tutti nel mese di marzo, per migliorare le competenze digitali dei cittadini e delle piccole imprese del territorio. “Vivere in digitale” è un ciclo di incontri on line gratuito, organizzato dal Comune di San Miniato in collaborazione con NKey srl, grazie al contributo della Regione Toscana stanziato nell’ambito del progetto della Festa della Toscana, e riservato alla promozione e al rafforzamento del rapporto tra Ente e cittadini e il miglioramento della competitività delle attività locali, attraverso gli strumenti offerti dalla rete. Sono partner del progetto anche le associazioni di categoria (Cna Pisa, Confcommercio Provincia di Pisa e Confesercenti Toscana Nord). Tutti gli incontri saranno trasmessi in diretta sui canali social del Comune (Facebook, Instagram e Youtube).

I primi tre incontri sono rivolti ai cittadini e ci sarà la possibilità di confrontarsi direttamente con il personale della pubblica amministrazione: si comincia il 4 marzo (ore 14.30) con un seminario sull’identità digitale con il quale fare chiarezza sul passaggio, dal 28 febbraio 2021, di tutti i servizi digitali della pubblica amministrazione al digitale (SPID – Sistema Pubblico d’Identità Digitale, CIE Carta d’Identità Elettronica e TS-CNS Tessera Sanitaria–Carta Nazionale dei Servizi), si prosegue il 9 marzo (ore 14.30) con una panoramica dei nuovi servizi on line della pubblica amministrazione (come il nuovo portale dei servizi demografici) e si conclude l’11 marzo con un incontro dal titolo “Comunicare con la PA” nel quale verranno forniti gli strumenti per una efficace comunicazione con l’Ente.
Cinque sono invece gli incontri riservati alle aziende e alle piccole imprese del nostro territorio, che avranno a disposizione esperti nel settore della comunicazione aziendale: il primo è previsto il 16 marzo (ore 14.30) e sarà dedicato al “Social Media Marketing”, che cos’è e come funziona; il 18 marzo (ore 14.30) incontro sul “Piano editoriale” per capire come farlo affinché sia corretto e utile; il 23 marzo (ore 14.30) seminario sulle “Piattaforme social” per capire quali sono e come usarle; 25 marzo (ore 14.30) incontro dal titolo “Facebook” e l’ultimo il 30 marzo (ore 14.30) su “Instagram”, due appuntamenti dedicati all’utilizzo di queste piattaforme in modo efficace per la propria azienda.
“Con questo bando la Regione ci consente di promuovere un progetto nato e pensato come guida alla digitalizzazione di servizi e aziende, destinato ai cittadini e alle piccole imprese del territorio che spesso non hanno alle spalle un apparato strutturato a cui far riferimento per promuovere la propria attività, prodotti e servizi, andando ad individuare le strategie di comunicazione più efficaci – spiega l’assessore alle attività produttive Elisa Montanelli -. Il ciclo di seminari è completamente gratuito e suddiviso in due parti: una riguarda il cittadino che avrà a disposizione il personale della pubblica amministrazione per conoscere i nuovi servizi digitali della PA e migliorare la comunicazione con l’Ente, affinché le segnalazioni e le richieste che ci vengono rivolte siano prese in carico in maniera efficace. Dall’altra parte vogliamo dare un’occasione alle piccole aziende del territorio che possono così acquisire una serie di strumenti digitali, oggi sempre più importanti per lo sviluppo della propria attività e la crescita della propria fetta di mercato, facendo domande e approfondendo questi temi con degli esperti – e conclude -. E’ un punto di partenza importante anche per noi, un primo passo per cercare di intercettare i bisogni dei cittadini e delle nostre piccole imprese, in questa fase messe molto in difficoltà dalla pandemia, offrendo loro strumenti concreti per rilanciarsi, rinnovarsi e stare al passo con i tempi. Ringrazio le associazioni di categoria che ci hanno dato il loro appoggio e spero che la partecipazione sia massiccia perché si tratta di importanti occasioni di formazione e confronto”.
Tutte le lezioni registrate saranno rese disponibili sul canale YouTube del Comune.
Condividi: