Esplora contenuti correlati

Via Francigena, tutto pronto per accogliere la delegazione “Road to Rome”

20 Agosto 2021

Passaggio il 23 agosto. Montanelli: “Un viaggio che vuole aggregare”

Manca pochissimo al passaggio della delegazione di giornalisti e blogger partiti da Canterbury il 16 giugno scorso e diretti prima a Roma (arrivo 10 settembre) e poi a Santa Maria di Leuca (arrivo 18 ottobre), faranno tappa a San Miniato. Il 23 agosto passerà dalla Città della Rocca la staffetta del “Via Francigena – Road to Rome. Start again” organizzato dall’Associazione Europea delle vie Francigene, che quest’anno celebra i 20 anni di attività, in collaborazione con Enit, un evento per valorizzare la via Francigena mettendo in rete i territori attraverso 3.200 km e 5 Nazioni. Il bordone del pellegrino ha preso il posto della fiaccola olimpica per essere portato lungo il cammino per 148 tappe in 5 Paesi16 Regioni e 637 Comuni.

Il Comune di San Miniato si è preparato ad accogliere questa delegazione avvalendosi della collaborazione di alcune realtà del nostro territorio (associazione Pinocchio ai’ PinocchioPolisportiva – Casa CulturalePodisti Ponteaegolesi, associazione Sport e solidarietàEtruria TrekkingI Cavalieri del TauMovimento Shalom e Pro loco di San Miniato), che hanno preparato alcune sorprese per accompagnare i pellegrini lungo tutto il tratto che interessa il comune.

La delegazione, all’ingresso in Città, troverà ad attenderli le associazioni del territorio che li accompagneranno fino in centro storico dove sarà allestito un punto di ristoro allo Chalet. Il gruppo proseguirà poi in piazza Duomo per il benvenuto dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e della Diocesi e, prima di cena, la Compagnia di musici di San Genesio “Gàndalus” li intratterrà con una breve performance. Il giorno seguente, alle 7.30, prima breve tappa alla Chiesa di San Rocco patrono dei pellegrini, in piazza Buonaparte, per poi proseguire su via Maioli dove ci sarà una sorpresa preparata dai bambini dei campi estivi del Movimento Shalom. Prima di lasciare l’area urbana per le colline sanminiatesi, il gruppo farà una breve sosta e il pellegrino Salvatore Liggeri li intratterrà con una lettura.

“Questo progetto, realizzato da AEVF per celebrare i 20 anni di attività, è nato per di promuovere la ripartenza, dopo il lungo periodo di pandemia, del turismo sostenibile, culturale, responsabile della via Francigena e dei cammini d’Europa e per supportare il prestigioso obiettivo della candidatura della via Francigena a Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO – spiega l’assessore Elisa Montanelli – La nostra città intende sottolineare anche l’aspetto più autentico di questo cammino: quello religioso e spirituale che ha mosso per secoli moltissimi pellegrini. A questo scopo, per accogliere al meglio la delegazione che il 23 agosto sarà a San Miniato, l’amministrazione, insieme ai cittadini e alle associazioni del territorio che ringrazio per la preziosa collaborazione, ha eseguito alcuni interventi lungo il tratto della Francigena che interessa il nostro territorio e organizzato un programma di accoglienza che metta in risalto il forte legame della città con questo cammino, un rapporto che negli anni è cresciuto molto e che intendiamo rafforzare anche nei prossimi anni. Invito la cittadinanza a venire ad accogliere insieme a noi questa delegazione, un modo per ritrovarci dopo questi lunghi mesi di distanza e celebrare un viaggio che vuole aggregare e unire i territori europei, facendo conoscere nel mondo le bellezze della via Francigena”.

Condividi: