Esplora contenuti correlati

Vaccini agli over 80, si comincia anche a San Miniato e Montopoli

25 Febbraio 2021

Saranno contattati dai medici di base. L’appello dei sindaci: “Aspettate il proprio turno” 
Sono partite le vaccinazioni Pfitzer per gli over 80 anche a San Miniato e Montopoli, con alcune sedi dedicate: la Casa della salute di Capanne, la Misericordia di San Miniato Basso e il Centro medico di via Bruno a Ponte a Egola. A Montopoli la prima ad essere stata vaccinata martedì 23 febbraio è stata Ottorina Bulleri di 95 anni, residente a San Miniato ma in cura dal dottor Luciano Caciagli referente dell’AFT (Aggregazione funzionale territoriale di San Miniato e Montopoli), mentre sotto la Rocca tra le prime ad essere vaccinate oggi (25 febbraio) c’è Piera Billeri, 89 anni, residente a Ponte a Egola.
Saranno chiamate a vaccinarsi le persone con più di 80 anni che possano spostarsi perché, al momento, non è possibile somministrare il vaccino Pfitzer a domicilio. I pazienti saranno contattati direttamente dal proprio medico di base e non c’è necessità di prenotarsi o farne richiesta.
“Siamo soddisfatti di aver iniziato la somministrazione di questi primi vaccini agli over 80, i soggetti più a rischio – dichiara il sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi -. Le persone devono attendere il proprio turno, saranno infatti i medici di base a contattarli direttamente. Stiamo finalmente andando nella direzione giusta e mi auguro che il reperimento dei vaccini possa essere sempre più semplice, perché questo è l’unico modo per uscire dalla pandemia”.
“Questo inizio è un segno di speranza per l’immunizzazione – dichiara il sindaco di San Miniato, Simone Giglioli -. Mi auguro che si acceleri con la vaccinazione degli over 80 perché questa è ancora la fascia più colpita dal virus, e solo il vaccino può salvare la vita. Se ognuno fa la sua parte, si raggiungono numeri importanti di copertura vaccinale, per questo raccomando ai cittadini di stare tranquilli e attendere il proprio turno, rispettando tutte le raccomandazioni per prevenire il contagio: mascherine, distanze e lavaggio frequente delle mani”.
Condividi: