Esplora contenuti correlati

Tutti a corsa #dassessoli, una virtual race benefica nata per gioco. Iscriviti qui

24 Aprile 2021

Fondi per le attività sportive dei ragazzi disabili. Giglioli: “Sosteniamo una causa importante”
Una gara virtuale da correre #dassessoli per fare beneficenza. L’idea adottata dall’associazione Sport & Solidarietà nasce da una maglietta regalata da due concittadine al sindaco di San Miniato, Simone Giglioli, una t-shirt bianca con la scritta “dassesoli” che imprime su stoffa l’invito ricorrente che il primo cittadino rivolge agli sportivi, soprattutto ai runner e agli appassionati di camminate, a continuare a svolgere attività fisica, purché individualmente.
“Tutti a corsa #dassessoli” è un evento virtuale che si svolgerà dal 18 aprile al 2 maggio, dove i partecipanti possono correre o camminare su percorsi di 5 Km, 10 Km oppure 15 Km, in qualunque luogo, anche fuori dal comune di San Miniato. Non si tratta di una gara e non c’è uno scopo competitivo, bensì benefico.
“Il ricavato di questa iniziativa sarà destinato a sostenere i progetti di attività sportive per ragazzi disabili – spiega Ivano Leoni presidente dell’associazione Sport & solidarietà -. L’idea ci è venuta ascoltando le dirette del sindaco e vedendo la buffa maglietta che ha indossato per Pasquetta quando è andato a fare jogging da solo, ovviamente. Molti hanno commentato sotto quella foto chiedendo dove potessero acquistare la maglietta, così, insieme al sindaco, abbiamo pensato di poter costruire davvero un’iniziativa sportiva che andasse ad aiutare una delle categorie che molto hanno sofferto lo stop delle attività, creando una maglietta con questo hashtag e lanciando una sfida di solidarietà che, mi auguro, sia accolta da molti”.
Per partecipare alla virtual race sarà necessario iscriversi a partire dal 14 aprile e fino al 1 maggio, attraverso il modulo che si trova sul sito del Comune di San Miniato, oppure recandosi nelle sedi dei Circoli Arci che hanno aderito (San Miniato Basso, Molino d’Egola, La Serra, La Scala, La Catena e Ponte a Egola) o all’Ufficio Turistico (Fondazione San Miniato Promozione) in centro storico, dove si potranno anche ritirare le magliette. La quota di partecipazione è di 10 euro (da versare sull’Iban dell’associazione IT26V0842571151000030890511), ma si potrà offrire anche di più.
“La pandemia ha cambiato tutto anche il modo di fare sport. Il messaggio che vorrei far passare con questa iniziativa, nata per gioco, è che lo sport è importante e che lo possiamo fare ma rispettando le regole e non mettendo a repentaglio la propria salute né quella degli altri – dichiara il sindaco Simone Giglioli -. Ho raccolto con entusiasmo l’idea che mi è stata lanciata da diverse persone dopo aver visto il post con la mia foto, e così ho voluto accettare questa sfida per tentare di fare del bene. Ringrazio l’associazione ‘Sport & Solidarietà’ che in queste situazioni è sempre presente, i Circoli Arci che si sono messi a disposizione e Navigalibero che ha curato le magliette, perché grazie a loro, in pochi giorni, si è messa in moto una macchina straordinaria. Invito i cittadini ad aderire per sostenere una causa importante, facendo un gioco di squadra che, seppur virtuale, è sempre una grande risorsa”.
Sarà possibile inviare le foto della propria partecipazione con indosso la maglietta e il pettorale bene in vista, a ufficiostampa@comune.san-miniato.pi.it I vostri scatti verranno pubblicati sul sito e sulle pagine social del Comune.
Per informazioni: Ivano Leoni 346 6941868.

Iscriviti qui

Condividi: