Esplora contenuti correlati

San Miniato, pedonalizzazione del centro storico tutte le domeniche di maggio

6 Maggio 2021

Il Comune accoglie (di nuovo) la richiesta dei commercianti. “Aiutiamo le attività ma si rispettino le regole”  

Dopo la sperimentazione dello scorso weekend, l’amministrazione ha deciso di pedonalizzare il centro storico di San Miniato per tutte le domeniche di maggio. A partire da domenica 9 maggio, dalle 11.00 al coprifuoco (attualmente alle 22.00), le vie del centro (dalla Loggetta del Fondo a Piazza Grifoni) saranno chiuse al traffico per permettere alle attività di sistemare i tavoli all’aperto e sfruttare la prosecuzione della zona gialla, con la sospensione del traffico estesa fino alle ore 22.00. L’amministrazione comunale ha accolto nuovamente la proposta avanzata dal Ccn San Miniato, dalla Confcommercio e dalla Confesercenti Toscana Nord, di ampliare gli spazi esterni per favorire gli esercenti e agevolarli nell’utilizzo dell’unico strumento per la somministrazione. “Visti i risultati dello scorso fine settimana e dato che la situazione pandemica ce lo consente, abbiamo scelto di estendere la pedonalizzazione del centro a tutte le domeniche del mese di maggio, accogliendo la richiesta delle associazioni di categoria – dichiarano dichiarano il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore al commercio Elisa Montanelli – anche se non completa ma in forma ‘leggera’ (escludendo piazza della Repubblica e via vittime del Duomo), ma fino al coprifuoco, per consentire anche la cena, considerando che alcune addirittura non hanno nessuno spazio all’aperto e non avrebbero la possibilità di lavorare. Queste misure sono state pensate per il solo mese di maggio e potranno essere riviste per la stagione estiva anche sulla base delle disposizioni che saranno in vigore. Complice il bel tempo e le disposizioni, siamo consapevoli che gli spostamenti aumenteranno, favorendo una migliore fruizione del centro, e che per questo si svilupperà un turismo di prossimità; sarà quindi necessario attenersi alle regole indicate nel DPCM come il rispetto del distanziamento, indossare le mascherine e rispettare le regole di somministrazione – e concludono -. Questa misura arriva dopo l’ulteriore concessione gratuita di spazi pubblici esterni, in via temporanea, là dove è possibile metterli a disposizione”.

Condividi: