Speciale Elezioni: turno di ballottaggio del 23-24 giugno per l’elezione del Sindaco

Con decreto del Presidente della Repubblica del 10 aprile 2024 sono convocati i comizi per lo svolgimento delle elezioni Europee e Comunali. Si voterà nella giornata di sabato 8 giugno […]

Esplora contenuti correlati

Polizia Municipale: nel 2022 più incidenti e aumenta il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti

2 Febbraio 2023

L’attività 2022 svolta dagli agenti di Polizia Municipale del Comune di San Miniato ha lentamente abbandonato le necessità legate alle restrizioni Covid, per tornare a concentrarsi sulla sicurezza stradale e sulle violazioni ambientali. A presentare i numeri dell’anno appena concluso sono stati il sindaco Simone Giglioli, l’assessora alla Polizia Municipale Elisa Montanelli e il comandante Dario Pancanti che hanno tradotto in cifre quanto è stato fatto.

Nel 2022 sono state svolte 27.785 ore complessive di lavoro dai 24 agenti di Polizia Municipale del Comune, di cui 16.102 dedicate ai servizi esterni (58%) e  11.683 ai servizi interni. “Nel 2022 i controlli per violazioni del codice della strada e per violazioni ambientale hanno impiegato una buona parte dell’orario di servizio del nostro personale, che ha pattugliato i principali accessi al territorio e controllato le zone ritenute maggiormente a rischio abbandoni – spiega il comandante Pancanti -. Con il lento ritorno alla normalità, anche la circolazione sulle strade ha fatto registrare un incremento del numero di infrazioni e del numero di incidenti che ha ripreso a salire”. In numeri possiamo osservare un incremento del numero infrazioni (dalle 2.108 del 2021 siamo passati alle 3.325 del 2022, +36,6%), con un conseguente aumento di accertato sulle infrazioni di circa 50mila euro (l’accertato totale si assesta intorno ai 280mila euro), e una crescita del numeri di incidenti stradali: dai 111 del 2021, nel 2022 siamo passati a 132 (+16%) con una diminuzione del numero di punti decurtati, 2.060 contro i 2.108 dell’anno precedente. 284 le persone coinvolte (+17,2% nel 2022), delle quali 63 ferite.

Tra le attività di polizia amministrativa si registra un aumento del numero di autorizzazioni per l’utilizzo del suolo pubblico (da 87 si passa a 115) e anche delle autorizzazioni al transito di veicoli che passano dalle 7 del 2021 a ben 71. Invariate quelle per trasporti eccezionali diminuiscono da 28 a 27, in aumento quelle di carico/scarico (dalle 56 del 2021 siamo a 70 nel 2022). L’attività di Polizia Giudiziaria subisce invece poche variazioni: invariato il numero di denunce ricevute al Comando (25) e quello delle attività delegate da altre forze dell’ordine (44).
Cresce il numero di sanzioni per reati di tipo ambientale. Nel 2022 sono state accertate 141 violazioni complessive contro le 107 del 2021 (+24%), e le appena 65 del 2020 (+54%); di queste 70 hanno riguardato l’abbandono di rifiuti mentre, nel 2021, erano state appena 16 (+77,1%), andando a superare i livelli pre-pandemia, dato che nel 2019 sono state 68.
“Sono due i dati sui quali abbiamo posto maggiormente l’attenzione, da un lato il numero di violazioni al codice della strada che crescono del 36% e poi l’abbandono dei rifiuti che è tornato a livelli davvero elevati – spiega l’assessora Montanelli -. Sono dati che ci restituiscono il quadro complessivo di un’attività che si è basata sull’intensificazione dei controlli e dei pattugliamenti in certe aree, visto il graduale ritorno alla normalità. Le entrate, derivate dall’accertato complessivo, hanno visto un incremento di circa 50mila euro, mentre gli incassi complessivi dei parcheggi (324 stalli blu e 12 parcometri), 99mila euro, hanno registrato un +4% rispetto al 2021, assestandosi sui livelli del 2019″. Invariato il numero dei veicoli rimossi: nel 2022 sono stati 56, 3 dei quali rottamati e 12 da rottamare, mentre nel 2021 sono stati 59, 16 dei quali rottamati, contro i 15 del 2020 e i 12 del 2019.
Per quanto riguarda le telecamere, attualmente sul territorio comunale ne sono attive 53 dedicate alla videosorveglianza, 3 delle quali si trovano al Liceo “Marconi” e 4 all’IT “Cattaneo”, grazie ad un progetto della Prefettura di Pisa per il controllo delle aree a rischio, e 12 di lettura targa. “Le telecamere registrano il passaggio delle auto e anche ciò che succede di fronte all’obiettivo perché servono sia per la semplice lettura targhe sia per la videosorveglianza, detta anche azione ‘di contesto’ – spiega il comandante Pancanti –. Il servizio è utile per reprimere crimini (come i borseggi) e per condurre indagini su possibili malviventi in azione o in fuga. Sono tuttavia efficaci anche per prevenire eventuali reati futuri. Inoltre le strade sono monitorate statisticamente e possiamo notare i flussi di auto nelle diverse zone”.
La vera novità riguarda l’entrata in vigore della Ztl (zona a traffico limitato), una limitazione della circolazione in centro storico, che, dopo due mesi di sperimentazione (settembre e ottobre 2022), dal 1 novembre 2022 è a tutti gli effetti entrata in funzione. Fino al 27 gennaio 2023 sono state rilasciate 601 autorizzazioni, mentre dal 1 novembre 2022 al 27 gennaio 2023 sono state validate 958 sanzioni. “Abbiamo fatto una sperimentazione lunga due mesi, oltre quanto richiesto dalla legge, per far capire ai cittadini il funzionamento della Ztl, fornendo un’informazione puntuale rivolta in primis a tutti i residenti e le attività commerciali ubicate nell’area interessata dai varchi – spiega l’assessora Montanelli -. Dopo tre mesi dal termine della sperimentazione, possiamo iniziare a dire che la limitazione del traffico ci ha dimostrato di avere un impatto positivo sulle situazioni che volevamo risolvere. Nonostante questo, però, vogliamo tornare a confrontarci con cittadini ed esercenti per capire eventuali criticità ed assetti da mettere a punto”. 
“L’attività della Polizia Municipale è variegata e fondamentale per tutto il nostro territorio – dichiara il sindaco di San Miniato Simone Giglioli –. Le cifre ci dicono che stiamo tornando alla normalità e che, proprio per questo, è necessario porre ancora di più l’attenzione su alcune situazioni di viabilità e lotta all’abbandono dei rifiuti. All’interno di necessità che in questi anni si sono profondamente modificate, abbiamo saputo portare avanti i grandi progetti che interessano il nostro territorio, penso ad esempio alla Ztl, che adesso è realtà e ci permette di gestire i flussi di traffico in centro storico, insieme alla videosorveglianza sul territorio, uno strumento fondamentale per il controllo. Nel corso del 2022, a fronte di un pensionamento abbiamo effettuato 2 nuove assunzioni, andando così ad abbassare l’età media del Comando – e conclude –. Ringrazio il comandante Dario Pancanti per il grande lavoro svolto affiancando l’amministrazione nelle sfide future, adesso la Polizia Municipale ha strumenti all’avanguardia per gestire la propria attività, ma accanto a questo è altrettanto importante che i cittadini facciano la loro parte: facciamo sì che prevalgano il senso civico e la collaborazione, nel rispetto delle norme che regolano la sicurezza e l’ambiente in cui viviamo, perché questo dipende da tutti noi”.

Allegati

File Descrizione
pdf Attività Polizia Municipale 2022