Esplora contenuti correlati

Museo Diocesano d’Arte Sacra

Il Museo Diocesano d’Arte Sacra di San Miniato (Pi) nasce nel 1966 ad opera di enti e personalità locali e per diretto interessamento del Professor Dilvo Lotti.

Fu uno dei primi musei diocesani in Italia ed è sito nella Piazza del Duomo, testimonianza architettonica della passata presenza degli Imperatori Svevi nella città. Il polo espositivo sorge nei locali che in precedenza accoglievano le sagrestie della chiesa di Santa Maria Assunta e San Genesio, oggi cattedrale, le cui notizie risalgono fino al 700 d.C. e che assunse l’attuale aspetto solo intorno al XII sec., periodo nel quale San Miniato gravitava nell’orbita di Federico II.

Nelle cinque sale nelle quali si sviluppa la struttura sono raccolte circa una cinquantina di opere provenienti da varie parrocchie della Diocesi dislocate secondo un ordine cronologico che parte dal XIII sec. fino ad arrivare al XIX circa.

Sono presenti parti rimosse di affreschi, tavole lignee, bassorilievi, statue lignee, croci bronzee, bacini ceramici, tele e un modellino in scala originale raffigurante la chiesa del SS. Crocifisso. Nominiamo qui di seguito alcuni artisti di cui potrete ammirare l’operato: Maestro Francesco, Lorenzo Monaco, Rossello di Jacopo Franchi, Giroldo di Jacopo da Como, Jacopo di Mino del Pellicciaio o “Maestro degli Ordini”, Borghese di Pietro Borghese, Cenni di Francesco di Ser Cenni, Agnolo di Polo allievo di Verrocchio, Ludovico Cardi detto “il Cigoli”, Jacopo Chimenti detto “l’Empoli”, Lorenzo Lippi, Filippo Paladini, Giovanni Bilivert, Domenico Crespi detto “il Passignano”, Gianbattista Tiepolo, Camillo Sagrestani, Andrea Bonechi.

fonte: sito web Diocesi di San Miniato


Sito web – Museo Diocesano d’Arte Sacra


Condividi: