Esplora contenuti correlati

2. Fra le colline e l’Egola: Cigoli – Paesante

Descrizione

Lungo questo percorso si possono osservare alcuni dei principali caratteri del paesaggio sanminiatese: la valle dell’Egola, pianeggiante e distesa, e la zona collinare che da Cigoli va verso San Miniato con la tipica alternanza di boschi, campi, valli e paesaggi sconfinati. Siamo nel cuore del territorio comunale e, nonostante ciò, in una zona ricca di sentieri poco conosciuti e densi di natura, storia e cultura.
Si domina la pianura del Valdarno da un lato e poi, verso Pesante, l’oceano indefinito di colli che si perde verso Palaia, Montaione e Volterra.
Lungo l’itinerario, sopratutto nel fondovalle dell’Egola,possiamo osservare la fauna e una flora tipica degli ecosistemi torrentizi, mentre appena si inizia a salire troviamo i boschi collinari assieme a un sottobosco ricco di specie erbacee e arbustive tipiche della macchia mediterranea.

Dove

Il paese di Cigoli domina la valle dell’Egola, dalla Tosco Romagnola, all’altezza di La Catena, prendere per il Molino d’Egola e al primo incrocio a sinistra si sale fino alla piazza centrale di Cigoli.

Lunghezza e tempi di percorrenza

Il percorso ad anello è lungo circa 7 km ha una durata di circa tre ore.
L’itinerario può avere il suo punto di partenza immediatamente al di fuori del centro storico di Cigoli-direzione San Miniato. Da qui si segue la strada asfaltata (via Sforza) fino alla deviazione per Palagio/Paesante che si chiama appunto via Paesante che, sempre su asfalto ma in uno scenario assai ameno, conduce fino alla valle dell’Egola.
Da qui si segue la via lungomonte fino ad arrivare a Molino d’Egola e, oltrepassata la val di Regli, si prende il sentiero in salita sulla destra che riporta al punto di partenza.

Condividi: