Esplora contenuti correlati

Canone Unico Patrimoniale e Mercatale

La Legge 27 dicembre 2019 n. 160, introduce a partire dal 2021:
a) il Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, disciplinato dall’art. 1, commi da 816 a 836, della citata legge;
b) il Canone mercatale, disciplinato dall’art. 1, commi da 837 a 847 della legge medesima.

Il Canone unico patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria sostituisce:

  • la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP);
  • l’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e i diritti sulle pubbliche affissioni (DPA), previste dal D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507.

Il Canone mercatale sostituisce:

  • la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP), di cui al D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507;
  • la Tassa sui rifiuti giornaliera (TARIG) di cui all’art. 1, comma 639 e seguenti, della legge 27 dicembre 2013 n. 147, limitatamente ai casi di occupazione temporanea di aree e spazi appartenenti al demanio e al patrimonio indisponibile destinati a mercati.

Il Canone Unico patrimoniale e mercatale ha natura di entrata patrimoniale, è istituito nel Comune a seguito dell’approvazione del Regolamento e delle tariffe (disponibili a fondo pagina) approvati dagli organi competenti, con decorrenza 01/01/2021.

Presupposto dell’imposta

Il presupposto del canone è:
a) l’occupazione permanente o temporanea, anche abusiva, delle aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune di San Miniato e degli spazi soprastanti o sottostanti il suolo pubblico;
b) la diffusione di messaggi pubblicitari, anche abusiva, mediante impianti installati su aree appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune di San Miniato, sui beni privati laddove siano visibili da luogo pubblico o aperto al pubblico del territorio comunale, ovvero all’esterno di veicoli adibiti a uso pubblico o a uso privato.

Chi è tenuto al pagamento dell’imposta

Il canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria è dovuto dal titolare della concessione o autorizzazione ovvero, in mancanza, dal soggetto che effettua l’occupazione o la diffusione dei messaggi pubblicitari in maniera abusiva in proporzione alla superficie sottratta all’uso pubblico risultante dal verbale di rilevazione della violazione o dal fatto materiale; per la diffusione di messaggi pubblicitari è obbligato in solido il soggetto pubblicizzato.
Il canone mercatale è dovuto dal titolare della concessione ovvero, in mancanza, dall’occupante di fatto, anche abusivo.

Criteri generali per la determinazione della tariffa

Le tariffe sia per il canone patrimoniale che mercatale, sono deliberate dalla Giunta Comunale in base alla classificazione del Comune sotto il profilo della popolazione.
Con cadenza annuale è verificato il numero di abitanti residenti al 31 dicembre dell’anno precedente al fine dell’individuazione della classificazione del Comune ed individuazione della tariffa standard applicabile.
In relazione alle classi demografiche stabilite dalla suddetta legge, il Comune di San Miniato appartiene alla classe dei Comuni con popolazione tra 10.000,00 e 30.000 abitanti.

Scadenze dei pagamenti 2021

Per il canone patrimoniale di concessione per occupazione suolo pubblico di natura permanente:
• pagamento in unica soluzione entro il 30/10/2021;
• pagamento rateale in 3 rate (con scadenza 30/10, 30/11, 31/12), per il canone dovuto in caso di occupazioni di importo superiore ad E. 1.000,00 (art. 13 del Regolamento comunale)

Per il canone patrimoniale di concessione per la diffusione messaggi:
• pagamento in unica soluzione entro il 30/04/2021;
• pagamento rateale in 4 rate (con scadenza 30/04, 30/06, 30/09, 31/12), per il canone dovuto in caso di occupazioni di importo superiore ad E. 1.000,00 (art. 13 del Regolamento comunale)

Per il canone mercatale:
• pagamento in unica soluzione entro il 30/10/2021;
• pagamento rateale in 3 rate (con scadenza 30/10, 30/11, 31/12) per il canone dovuto in caso di occupazioni di importo superiore ad E. 300,00 (art. 36 del Regolamento comunale).

Esenzioni 2021

Dal 1^ gennaio al 31 dicembre 2021 esenzione a favore di:

  • imprese di pubblico esercizio di cui all’articolo 5 della legge 25 agosto 1991, n. 287 (ristoranti, trattorie, tavole calde, pizzerie, birrerie ed esercizi similari; bar, caffè, gelaterie, pasticcerie ed esercizi similari), titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico (D.L. 28 ottobre 2020 n. 137 art. 9 ter comma 2);
  • titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione temporanea del suolo pubblico per l‘esercizio del commercio su aree pubbliche di cui al D.Lgs 114/1998 (D.L. 28 ottobre 2020 n. 137 art. 9 ter comma 3)

Dal 1^ gennaio al 31 agosto 2021 esenzione a favore di:

A chi rivolgersi

Al Comando di Polizia Municipale per quanto riguarda:
– il Canone mercatale;
– Il Canone patrimoniale relativo alla occupazione temporanee di suolo pubblico (ex TOSAP temporanea);
– Il procedimento amministrativo per il rilascio della concessione o autorizzazione per l’occupazione di spazi pubblici o autorizzazione all’installazione di mezzi pubblicitari o comunque alla esposizione pubblicitaria.

Al Servizio Edilizia Privata per quanto riguarda le occupazioni per le quali è previsto un titolo autorizzatorio di natura edilizia.

Al Servizio Tributi per quanto riguarda il Canone patrimoniale relativo alla occupazione permanente di suolo pubblico (ex TOSAP permanente) limitatamente alla determinazione del canone, ma non la fase autorizzatoria.

All’Ufficio territoriale di ABACO Spa (società concessionaria per il servizio di Pubblicità ed Affissione) per quanto riguarda il Canone patrimoniale relativo a diffusione di messaggi pubblicitari (ex ICP) e affissione dei manifesti.

Ufficio di riferimento: Servizi Tributari

Telefono 0571 406480 0571 406482 0571 406484
Indirizzo ufficio Palazzo Comunale, piano terra - Via Vittime del Duomo, 8 - San Miniato
Email tributi@comune.san-miniato.pi.it
Orario

Ricevimento al pubblico su appuntamento nei seguenti giorni e orari:
Lunedì e martedì: 9.00 - 13.00
Giovedì: 15.00 - 17.30
Sabato: 9.00 - 12.00
Mercoledì e venerdì: chiuso

N.B. - nei mesi di luglio e agosto gli orari al pubblico degli uffici vengono rimodulati con decreto del Sindaco, consultabile alla pagina dedicata

RESPONSABILE DANIELA QUAGLI

Vai alla pagina dell'ufficio

Condividi: