Esplora contenuti correlati

Contributi statali per la frequenza dei nidi d’infanzia (“bonus asilo nido”)

L’articolo 1, comma 355 della legge 11 dicembre 2016, n. 232 ha disposto che i genitori dei bambini nati dal 1° gennaio 2016 che frequentano un nido pubblico o privato autorizzato possono fare richiesta di un contributo massimo di 1.000 euro erogato dall’INPS.

La normativa prevede anche forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Per richiedere il bonus si può presentare domanda direttamente dalla sezione dedicata del sito INPS oppure rivolgersi ad un CAF / PATRONATO abilitato

Condividi: