Esplora contenuti correlati

Sistema integrato Ciclopista dell’Arno e Sentiero della Bonifica

Il progetto del Sistema integrato Ciclopista dell’Arno e Sentiero della Bonifica è riconducibile alla programmazione unitaria 2014-2020 e rendicontabile nell’ambito della Linea di intervento 4.6.4. Sub-azione a) del POR CReO FESR 2014-2020. PROCEDURA 1 – “Sostegno ad interventi di mobilità urbana sostenibile: incremento mobilità dolce-piste ciclopedonali – Piste ciclabili di interesse regionale, Sistema Integrato Ciclopista dell’Arno e Sentiero della Bonifica”.

Descrizione del percorso

Il percorso della ciclopista dell’Arno si sviluppa interamente in sinistra idraulica del fiume Arno, con tracciato che interessa i comuni di San Miniato e Montopoli in Val d’Arno; il tracciato si sviluppa, in perfetta coerenza con le previsioni/tracciato individuate da PRIIM, collegando il terminale della ciclopista di Empoli con la sezione iniziale della ciclopista in comune di Pontedera e fa parte di una più ampia progettazione che coinvolge i comuni in destra idraulica quali Cerreto Guidi, Fucecchio, Santa Croce sull’Arno e Castelfranco di Sotto, comuni che insieme a San Miniato e Montopoli in Val d’Arno fanno parte del Comprensorio del Cuoio; quest’ultimo ha una grande rilevanza nell’ambito del PRIIM, in quanto attraversato da 2 delle direttrici principali del PRIIM, la Ciclopista dell’Arno e la Ciclopista della Via Francigena; accoglie altresì la stazione ferroviaria San Miniato-Fucecchio e la stazione ferroviaria Montopoli in Val d’Arno – Santa Croce sull’Arno;

Descrizione dell’intervento

1) Lo sviluppo complessivo della ciclopista è di 19.687 m dei quali 11.591 m su tracciato stradale esistente a basso volume di traffico veicolare, 6.487 m su tracciato in corsia propria (strada bianca di cui 1.425 m da rifunzionalizzare), 1.609 m su tracciato esistente in corsia propria e riservata da rifunzionalizzare (pista in asfalto colorato + marciapiedi); lo sviluppo dei tratti ciclopedonali ex novo è di (5.062+1.609) 6.671 m pari al 33,89% dello sviluppo totale; i nuovi tratti sono nelle aree a maggior valenza paesaggistica e/o in corrispondenza di attrattori locali (scuole e impianti sportivi) proprio per favorirne la fruibilità.
2) Sono previste aree attrezzate presso il bacino di Roffia, presso la ciclostazione di S.Miniato e la ciclostazione di San Romano e nella area golenale in corrispondenza del sottoattraversamento del ponte sull’Arno che collega San Romano con Castelfranco di Sotto.
3) Il tracciato attraversa i centri abitati di Ponte a Elsa, San Donato e San Romano e oltre a migliorare le condizioni di vivibilità dei residenti offre la possibilità agli stessi di spostarsi in bicicletta da un centro all’altro odi raggiungere le aree golenali dell’Arno per attività ludico-sportive; il tracciato passa dinnanzi al plesso scolastico a San Donato.
4) Sono previsti specifici interventi per la messa in sicurezza dei tratti esistenti e di quelli promiscui al traffico veicolare mediante rifacimento e/o ripristino di sottofondo e finitura superficiale, realizzazione di attraversamenti semaforizzati e non, previsione di zone 30 e apposizione di adeguata segnaletica orizzontale e verticale.
5) Presso le due ciclostazioni sono previsti sistemi di videosorveglianza alle bici a pedalata assistita e alle rastrelliere libere; immagini acquisite oltre che in locale su DVR anche in remoto presso la locale PM; il sistema di bike sharing previsto in progetto è dotato di totem informativo multimediale con accesso alla rete per la prenotazione e gestione on line delle parco bici; previsto monitoraggio del numero di azionamenti del sistema di blocco/sblocco delle rastrelliere che permette la conta degli utilizzatori.

Sostegno finanziario ricevuto dall’Unione

Con decreto Direzione Generale Politiche Mobilità, Infrastrutture e Trasporto pubblico della Regione Toscana n. 6679 del 23.12.2014, il Comune di San Miniato è stato identificato come Comune capofila del raggruppamento dei Comuni di San Miniato, Fucecchio, Cerreto Guidi, Santa Croce sull’Arno, Castelfranco di Sotto, Montopoli Val d’Arno, tratto da confine Comune di Empoli a confine Comune di Pontedera per un importo complessivo di € 1.700.000,00 relativamente al primo lotto di intervento;
Stanziamenti comunità europea complessivi previsti per la realizzazione del primo stralcio dell’opera come risulta dai documenti programmatori (compresi I.V.A., spese tecniche e di progettazione, eventuali espropri, rilievi, e tutte le somme a disposizione): € 1.360.000,00.
Stanziamento comuni San Miniato e Montopoli Val d’Arno: € 340.000,00.
Ulteriore quota di finanziamento regionale per la progettazione (compresi I.V.A., spese ed oneri accessori): € 120.000,00.
Beneficiario del finanziamento: Comune di San Miniato (ente appaltante).

 

Ufficio di riferimento: Servizio Opere pubbliche e Patrimonio

Telefono 0571 406550
Fax 0571 401089
Indirizzo ufficio Palazzo Migliorati, 2° piano, piazza XX Settembre, 22 - San Miniato
Email lavoripubblici@comune.san-miniato.pi.it verde@comune.san-miniato.pi.it
PEC comune.sanminiato.pi@postacert.toscana.it
Orario

Orario centralino Lavori Pubblici

Mattina: dal lunedì al venerdì: 9.00 - 13.00
Pomeriggio: martedì e giovedì: 15.00 - 17.30


Orario ricevimento dei tecnici: su appuntamento

RESPONSABILE PAOLO BIANCHI

Vai alla pagina dell'ufficio

Condividi: