Esplora contenuti correlati

Bonus sociali

Il Bonus sociale Elettrico, Gas e Idrico è una riduzione sulle bollette dell’energia elettrica, del gas naturale e dell’acqua riservata alle famiglie a basso reddito e a famiglie numerose (con 4 o più figli a carico).
È stato introdotto dal Governo e reso operativo dall’Autorità per l’Energia, con la collaborazione dei Comuni attraverso il Sistema ANCI / SGate.

Requisiti di accesso

Possono ottenere il bonus sociale per disagio economico tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, gas o idrica appartenenti:

  • ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a € 12.000,00 (valore elevato a partire dal 1 aprile 2022 ai sensi del D.L. 21/03/2022 n. 21) ;
  • ad un nucleo familiare con 4 o più figli a carico e indicatore ISEE non superiore a € 20.000,00.

Il bonus elettrico può essere richiesto anche per disagio fisico, per le famiglie presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute che utilizza in via continuativa apparecchiature elettromedicali, come attestato dal servizio competente dell’ASL.

Importo del contributo

Il Bonus consente alle famiglie in condizioni di disagio economico e alle famiglie numerose un risparmio pari a circa il 20% della spesa annua presunta (calcolata per famiglia tipo e al netto delle imposte).
Il valore dell’agevolazione varia a seconda del numero dei componenti della famiglia ed è aggiornato annualmente dall’Autorità per l’Energia.
Il Bonus idrico garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua su base annua per ogni componente della famiglia.
Il Bonus elettrico per disagio fisico varia in base al tipo di apparecchiatura usata e alle condizioni di utilizzo.

Come ottenere il bonus sociale per disagio economico

A partire dal 1 gennaio 2021, il bonus sociale per disagio economico per coloro in possesso dei requisiti verrà riconosciuto in bolletta automaticamente, dopo il rilascio dell’attestazione ISEE.
Non ci sarà bisogno pertanto di presentare alcuna domanda in Comune.

Come ottenere il bonus elettrico per disagio fisico

Per il solo bonus elettrico per disagio fisico, le domande di agevolazione dovranno essere presentate in Comune, presso l’URP consegnando la seguente documentazione:

  • Modulo di domanda (modulo B scaricabile a fondo pagina) compilato a cura dell’intestatario dell’utenza elettrica che alimenta le apparecchiature.  L’intestatario dell’utenza può anche essere diverso dall’utilizzatore delle apparecchiature, nel qual caso occorre inserire i dati di quest’ultimo nel campo 4 del modulo.
  • Certificazione ASL (modulo allegato ASL) da compilare a cura di un medico ASL che attesta il tipo di apparecchiatura utilizzata, la durata di utilizzo nella giornata e la data di inizio dell’utilizzo della stessa.
  • Documento di identità del richiedente.

Per maggiori informazioni sulle modalità di erogazione del bonus elettrico per disagio fisico, consulta il sito dell’Autorità di regolazione (ARERA)

Allegati

File Descrizione
pdf Modulo_B_Disagio-Fisico
pdf Allegato_ASL

Ufficio di riferimento: Servizio URP, Comunicazione e Servizi al cittadino

Telefono 0571 406290
Fax 0571 406298
Indirizzo ufficio Palazzo Comunale, piano terra, Via Vittime del Duomo n. 8 - San Miniato
Email urp@comune.san-miniato.pi.it
PEC comune.sanminiato.pi@postacert.toscana.it
Orario

Mattina
Dal lunedì al venerdì: 9.00 - 13.00
Sabato: 9.00 - 12.00

Pomeriggio
Martedì e giovedì: 15.00 - 17.30

L'accesso all'URP è prenotabile su appuntamento anche online al seguente link: prenota un appuntamento

RESPONSABILE SANDRO SPAGLI

Vai alla pagina dell'ufficio

Condividi: