Speciale Elezioni Europee e Comunali dell’8-9 giugno 2024

Con decreto del Presidente della Repubblica del 10 aprile 2024 sono convocati i comizi per lo svolgimento delle elezioni Europee e Comunali. Si voterà nella giornata di sabato 8 giugno […]

Esplora contenuti correlati

Lineapelle, una delegazione del Comune torna in visita alla fiera

19 Settembre 2023

Importante presenza per le concerie del Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, ad uno dei più attesi appuntamenti per il mercato della pelle e del cuoio: la fiera Lineapelle di Milano. Un’esposizione ingrandita, con stand diffusi su tre padiglioni, dove l’attenzione è volta a consolidare il settore dopo l’imponente aumento dei prezzi che ha condizionato in particolar modo i costi, in prospettiva per il mercato futuro. Presenti il sindaco di San Miniato Simone Giglioli, la vice sindaca Elisa Montanelli e l’assessore Loredano Arzilli che, durante la visita, hanno raccolto pareri discordanti, constatando che il settore resta comunque in salute. Presenti anche il vescovo di San Miniato Giovanni Paccosi e il presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo, oltre ai rappresentanti delle amministrazioni del Comprensorio.
“La fiera di Milano è un appuntamento fondamentale per le nostre aziende e, come ogni anno, vogliamo dare loro il nostro sostegno e capire quali sono gli umori e che cosa ci si aspetta dal mercato, viste l’andamento altalenante degli ultimi mesi – spiegano gli amministratori -. Siamo soddisfatti di vedere molte aziende del nostro territorio presenti a questa edizione, con molta voglia di fare e tanta propositività, dove le idee per i prossimi mesi non mancano”. Agli stand si registrano presenze di visitatori in larga maggioranza italiani ed europei, mentre restano a singhiozzo le presenze degli asiatici e si sta aprendo al mercato arabo. “Tra i conciatori presenti, nonostante persistano preoccupazioni per le incertezze a cui il mercato è soggetto, c’è comunque la volontà di trovare nuovi slanci – concludono -. Resta comunque importante vedere che la fiera sta crescendo e fa registrare, dopo anni difficili, numeri importanti, con tanti visitatori, indice di una lenta ma costante ripresa”.