Speciale Elezioni: turno di ballottaggio del 23-24 giugno per l’elezione del Sindaco

Con decreto del Presidente della Repubblica del 10 aprile 2024 sono convocati i comizi per lo svolgimento delle elezioni Europee e Comunali. Per il turno di ballottaggio per l’elezione del sindaco, […]

Esplora contenuti correlati

Lavori in Piazza del Popolo, il sindaco Giglioli replica a Confcommercio

29 Maggio 2023

“Lo scopo del progetto di riqualificazione di Piazza del Popolo è quello di abbellire e migliorare il cuore del centro storico di San Miniato, e lo possiamo fare grazie all’accesso ad alcuni finanziamenti del PNRR. Insieme a questo avverrà anche il rifacimento di via Conti e poi, in futuro, anche quello di Piazza Duomo, un progetto a lungo raggio, che si avvale di altri finanziamenti, e che vuole proseguire il lavoro intrapreso negli precedenti con la valorizzazione delle piazze urbane, del patrimonio architettonico cittadino e della loro liberazione dalle auto, là dove possibile e compatibilmente con le necessità”. Il sindaco Simone Giglioli replica alle nuove accuse che Confcommercio ha mosso contro l’amministrazione comunale, nei giorni successivi alla presentazione del progetto di riqualificazione, avanzata in occasione della Consulta. “Mi dispiace tornare a leggere accuse dell’associazione perché questo progetto, a nostro avviso, tiene invece ben presenti le necessità dei residenti e degli esercenti, categorie con cui ci relazioniamo spessissimo e che conosciamo molto bene, come abbiamo evidenziato l’altra sera durante la riunione della Consulta e, prima, con un incontro aperto riservato proprio agli operatori economici – prosegue -. Al contempo, tuttavia, non possiamo pensare che la tipologia e l’utilizzo della piazza non possa essere mai modificata nel tempo, anche perché le esigenze cambiano e noi abbiamo il dovere di adeguarci. Verranno tolti i parcheggi così come li conosciamo oggi, è vero, ma, contestualmente al progetto di riqualificazione e abbellimento, ne abbiamo presentato un altro in cui si evidenzia dove vogliamo andarli a recuperare, perché siamo ben consapevoli della necessità, per chi frequenta il centro storico, di venire e posteggiare, anche per brevi periodi, a ridosso delle attività commerciali, potendo quindi fare acquisti nei negozi di vicinato – e conclude -. L’amministrazione, come sempre è stato, è comunque a disposizione per ascoltare le richieste e le necessità che dovessero ulteriormente aggiungersi a quelle già emerse, nell’ottica del miglioramento di uno spazio che, ne siamo certi, sarà il vero valore aggiunto del nostro centro storico”.