Esplora contenuti correlati

“La luna è azzurra”, si alza il sipario della 38esima edizione. Prenota qui gli spettacoli

2 Agosto 2021

Due nuovi spazi a disposizione. Giglioli e Arzilli: “Così valorizziamo il festival diffuso”
“La Luna è azzurra” tornerà ancora a brillare nel cielo di agosto per ben quattro serate. “Anche l’edizione numero 38 sarà speciale, pacata nei modi e nei tempi, ma piena di un entusiasmo ritrovato, pronta ad alzare il sipario sotto le stelle ed accogliere il suo pubblico più affezionato, quello dei bambini e delle loro famiglie – spiega Alice Masoni di Terzo Studio -. Vista la situazione pandemica, abbiamo previsto una edizione speciale, senza gli spettacoli ‘itineranti’, ma con spazi spettacolo e platee con “posti limitati e prenotazione consigliata”. Il teatro di figura, i burattini, le ombre, le macchine magiche, le marionette che a San Miniato intrecciano i fili e si relazionano con la città, torneranno a stupirci per quattro sere, dal 5 all’8 agosto, con quattordici spettacoli ad ingresso gratuito e riservato, in quattro location d’eccezione (Loggiati di San Domenico, Piazza della Repubblica, Piazza del Bastione e Piazza Duomo), e con un programma originale pronto a risvegliare la voglia di sognare”.
Tra le novità dell’edizione 2021 c’è proprio quella degli spazi: oltre ai Loggiati di San Domenico, alla Piazza della Repubblica e a Piazza Duomo dove gli spettacoli si sono svolti anche l’anno scorso con platee di sedie disposte a distanza, nel rispetto delle norme anti Covid, quest’anno si aggiungono Piazza del Bastione e le pareti del Seminario e del Palazzo Vescovile dove saranno proiettate una performance di disegno laser sul tema della Divina Commedia e una di sand art e ombre dedicata alla figura di Federico Fellini.
Si comincia giovedì 5 agosto ai Loggiati di san Domenico con El Bechin in “Horror puppet Show” (ore 21 e 22.20), in Piazza del seminario ci sarà Fabius in “Non solo puppet” (ore 21.40 e 23.10) e in Piazza del Duomo Politheater in “Terra chiama Tommy” (ore 22.10). Venerdì 6 agosto di scena ben cinque spettacoli: ai Loggiati di San Domenico Politheater in “Storia di Giovanni” (ore 21 e 22.10), in Piazza del Seminario Teatro C’Art in “WooW” (ore 21.15 e 22.30), in Piazza del Duomo Luca Regina in “Eco Circus – Green E-Comedy” (ore 21.50 e 23), in Piazza del Bastione Reschini Eventi in “Viaggio nello spazio” (dalle 20.30 replica ogni 30 minuti) e sulle pareti del Seminario e del Palazzo Vescovile Alessio Trillini in “The Light Painter” (ore 21.50, 22.10, 23.10 e 23.30). Sabato 7 agosto ancora in scena con cinque spettacoli: ai Loggiati di san Domenico Italo Pecoretti in “Pulcinella in fabula” (ore 21 e 22.10)in Piazza del Seminario Gambeinspalla Teatro in “Il sogno” (ore 21.15 e 22.30), in Piazza del Duomo Collettivo Clown in “Spaventati Panettieri” (ore 21.50 e 23.00), in Piazza del Bastione Reschini Eventi in “Viaggio nello spazio” (dalle 20.30 replica ogni 30 minuti) e sulle pareti del Seminario e del Palazzo Vescovile Alessio Trillini in “The Light Painter” (ore 21.50, 22.10, 23.10 e 23.30). Domenica 8 agosto gran finale: ai Loggiati di San Domenico Tarassaco Teatro in “Nonno Illusio” (ore 21 e 22.10), in Piazza del Seminario la Compagnia Begheré presenta “Rendez Vouz” (ore 21.15 e 22.30) e in Piazza del Duomo Enfants Terribles in “Hotel Tordò” (ore 21.50 e 23.00).
“Nonostante l’emergenza non sia ancora conclusa, la voglia di ripartire è tanta e vogliamo cominciare dalla cultura, un volano per la nostra economia e per tornare a vivere i bellissimi luoghi del nostro territorio ma in sicurezza – dichiarano il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore alla cultura Loredano Arzilli -. Abbiamo confermato lo spostamento del festival in avanti nel calendario e lo abbiamo voluto lasciare in forma più ampia, con ben quattro serate e due location in più del 2020. Questo ci ha permesso di incrementare il numero di spettacoli offerti (da 10 siamo passati a 16) e di sfruttare quella caratteristica di festival diffuso che oramai contraddistingue San Miniato, organizzando gli spettacoli in modo da garantire la massima sicurezza e fruibilità agli spettatori”.
Dal 6 agosto saranno in vigore nuove regole di accesso alle arene spettacoli. Coloro con età superiore ai 12 anni, potranno entrare solo se in possesso del green pass, cartaceo o digitale. Una volta prenotata l’entrata agli spettacoli compilando il form, sarà necessario presentarsi nell’arena spettacolo esibendo il green pass cartaceo o digitale. Qualora non sia stato possibile scaricare il green pass, sarà sufficiente mostrare il Certificato di vaccinazione. Ogni spazio viene allestito secondo le normative di sicurezza, sarà obbligatorio mantenere la distanza e indossare la mascherina.
Condividi: