Esplora contenuti correlati

La Gare du Vintage 2.0, il 20 novembre torna il progetto di moda etica de La Stazione

3 Novembre 2021

La Gare du Vintage 2.0 – questo il nome del remake del progetto, già attivo tra il 2013 e il 2017 presso l’Associazione La Stazione, che si occuperà della promozione di stili di vita e consumo più etici, a partire dalla moda. L’obiettivo della rinnovata esperienza non sarà solo quello di recuperare abiti usati, anche attraverso il riciclo e l’upcycling, per l’allestimento di un concept store e second-hand solidale, ma soprattutto quello di promuovere valori fondamentali al giorno d’oggi quali la cittadinanza attiva, l’inclusione e l’integrazione, la sostenibilità sociale e ambientale, l’economia circolare.

Dietro al progetto un gruppo di giovani della zona, alcune cresciute tra le fila dell’associazione e altre “nuove leve” under 30, tutte con la passione per la moda sostenibile e soprattutto con la voglia di contribuire allo sviluppo di una comunità locale più etica e consapevole nei consumi e nelle abitudini.

Il progetto debutterà il 20 novembre con un Open Day intitolato simbolicamente ModaAmmodo, presso i locali del Centro Giovani La Stazione (Piazza della Stazione 1, San Miniato), in occasione del quale verranno presentanti gli obiettivi del progetto ed esposti gli abiti “vintage” recuperati dalle volontarie. Sarà anche l’occasione per avviare un primo coinvolgimento attivo della popolazione: portando infatti 3 capi usati in buone condizioni (ma abbandonati magari da anni nel proprio armadio) i partecipanti avranno un buono sconto da utilizzare al negozio e verranno coinvolti in alcune attività per valutare il loro grado di consapevolezza negli acquisti di abbigliamento. L’evento vedrà anche la collaborazione del laboratorio di artigianato tessile solidale Bazin di Santa Croce sull’Arno, che presenterà una collezione speciale per La Gare du Vintage realizzata con tessuti di recupero – recuperati dalle volontarie de LGDV 2.0 – e con innovative tecniche di upcycling.

Infine, l’evento è stato inserito nel calendario della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” – importante iniziativa europea di sensibilizzazione verso le 3 principali pratiche dell’economia circolare: Riduzione, Riuso e Riciclo.

Nel futuro, La Gare du Vintage 2.0 mira a diventare un vero e proprio hub per la promozione dell’artigianato locale sostenibile, l’(auto)imprenditoria, soprattutto quella femminile, e l’inclusione nella vita sociale e lavorativa di persone provenienti da contesti più svantaggiati.

Profili social: @lagareduvintage2.0

Email: lagareduvintage2.0@gmail.com / lastazione@gmail.com

Numero di telefono: +39 3276974110 / + 39 3332563362

Allegati

File Descrizione
pdf Gare du vintage 2.0
Condividi: