Esplora contenuti correlati

Incendiata l’altalena a Santa Maria al Fortino. C’è il sospetto del dolo

5 Luglio 2021

Giglioli: “Gesto senza senso che poteva procurare danni seri”
Un forte odore di fumo e le fiamme che lentamente, dalla base, stavano avvolgendo l’altalena che si trova nel piccolo parco di Santa Maria al Fortino, in pieno centro storico. Ad accorgersi di quanto stava accadendo e a dare l’allarme sono stati alcuni residenti che, stamattina, si sono risvegliati con questa brutta sorpresa. In poco tempo il fuoco ha avvolto il gioco per bambini carbonizzandolo. Sul posto i vigili del fuoco di Castelfranco di Sotto e i volontari della Protezione Civile di San Miniato che si sono subito accorti dell’innesco lasciato alla base dell’attrezzo, facendo così scattare l’ipotesi di reato per incendio doloso.
Avvisato immediatamente dell’accaduto, il sindaco Simone Giglioli ha ringraziato i vigili del fuoco e i volontari intervenuti scongiurando il peggio, e ha denunciato questo gesto insensato. “Quello accaduto a Santa Maria al Fortino è un gesto molto grave – dichiara il sindaco -. Mi preoccupano questi segnali; anche se si trattasse di una ragazzata, non ha senso prendersela con un bene pubblico, distruggendolo, considerando che poteva andare anche molto peggio e poteva farsi male qualcuno. Andremo fino in fondo con le indagini e speriamo di rintracciare i responsabili perché simili episodi non sono assolutamente da sottovalutare e non saranno senza conseguenze”.
L’altalena verrà rimossa e, insieme, anche la pavimentazione sottostante che è andata completamente distrutta.
Condividi: