Speciale Elezioni Europee e Comunali dell’8-9 giugno 2024

Con decreto del Presidente della Repubblica del 10 aprile 2024 sono convocati i comizi per lo svolgimento delle elezioni Europee e Comunali. Si voterà nella giornata di sabato 8 giugno […]

Esplora contenuti correlati

In tanti alla passeggiata inaugurale del nuovo sentiero ciclo-pedonale sotto la Rocca

29 Maggio 2023

Un lungo serpentone ha accompagnato la camminata inaugurale del nuovo sentiero ciclo-pedonale che, sabato scorso, è partita dalla piazza della chiesa dei Santi Stefano e Martino sulla Tosco-Romagnola per arrivare fino a Piazza del Bastione, in centro storico. Sportivi, camminatori, appassionati di trekking ma anche cittadine e cittadini di San Miniato e provenienti dai comuni limitrofi hanno voluto partecipare all’inaugurazione della nuova struttura di collegamento fra la ciclopista dell’Arno dalla stazione di San Miniato Basso ed il centro storico del capoluogo, un percorso che passa attraverso l’area urbana di San Miniato Basso e la Valle del Cencione, in aderenza all’attuale tracciato della via Francigena. Si tratta di un progetto da oltre 410mila euro, finanziato interamente dalla Regione Toscana, con risorse rese disponibili dal ribasso d’asta del del progetto Ciclopista dell’Arno (1,7 milioni di euro), il cui progetto è stato il frutto del lavoro di un gruppo di professionisti iscritti all’associazione Architettura e Territorio ”Lanfranco Benvenuti”, di concerto con i tecnici dell’Ente, coordinati dall’architetto del Comune, Sara Benvenuti.
Dopo i saluti istituzionali ai quali hanno partecipato, il sindaco di San Miniato Simone Giglioli, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, l’assessora Marzia Fattori, l’architetto Sara Benvenuti, l’architetto Alessandro Mancini dell’associazione Lanfranco Benvenuti e il parroco di San Miniato Basso don Fabrizio Orsini, tutti i partecipanti si sono incamminati lungo il sentiero e, al termine della passeggiata, in Piazza del Bastione, le associazioni del territorio hanno offerto un aperitivo a tutti i partecipanti, sulle note di una sorpresa musicale del gruppo canoro Canto Rovesciato.
“Un bellissimo pomeriggio in compagnia di molti sportivi ma anche di famiglie per celebrare questo nuovo sentiero, un collegamento fondamentale per la fruibilità del territorio, perché offre una passeggiata immersa nel verde, in uno scenario bellissimo, e consente una migliore accessibilità al centro storico, utilizzando il parcheggio del Cencione, che diventa così una delle principali porte di accesso alla città – dichiara il sindaco Simone Giglioli -. Su questo tratto rurale abbiamo anche chiesto al Ministero che sia inserito come deviazione della via Francigena, in modo da garantirne la sicurezza ed il rafforzamento sociale, turistico ed ambientale. Con questa iniziativa abbiamo voluto ufficialmente inaugurare le celebrazioni per il centenario del nome San Miniato Basso, che si concluderà il 9 giugno 2024, e vedrà una serie di iniziative celebrative per questa importante ricorrenza – e conclude -. Ringrazio i tecnici del Comune e quelli dell’associazione Architettura e Territorio ‘Lanfranco Benvenuti’ per l’impegno profuso nello studio di questa soluzione, la Regione Toscana, tutti i partecipanti e le associazioni del nostro territorio che ci hanno supportato nell’organizzazione della giornata (CCN San Miniato, CCN San Miniato Basso, Taddei bike rentals, Daccordi, Cosimo Maria Masini vini, Essenza, Antico forno pizzeria, Il cantuccio di Federigo, Cupelli vini, Lo scalco, Oasi della frutta, Polisportiva Casa Culturale, Così è se vi piace da Franco alimentari, Podismo Casa Culturale San Miniato Basso, Podismo Il Ponte di Ponte a Egola, Podisti Ponteagolesi, Ciclismo San Miniato-Santa Croce sull’Arno e Mtb Open Club di Ponte a Egola)“.