Speciale Elezioni Europee e Comunali dell’8-9 giugno 2024

Con decreto del Presidente della Repubblica del 10 aprile 2024 sono convocati i comizi per lo svolgimento delle elezioni Europee e Comunali. Si voterà nella giornata di sabato 8 giugno […]

Esplora contenuti correlati

Efficientamento energetico: 735mila euro di lavori per primaria, nido e palestra di Ponte a Egola

17 Ottobre 2023

Un intervento di efficientamento energetico che ha riguardato il micro nido “Il Grillo”, la scuola primaria “Galilei” e la palestra “Mannucci” di Ponte a Egola, per un costo complessivo di circa 735mila euro, risorse in parte provenienti dal Por Fesr 2014-2020 destinate all’efficientamento energetico degli edifici pubblici e stanziate dalla Regione Toscana (579mila euro) e in parte da risorse comunali (156mila euro). A presentare la conclusione dei lavori sono il sindaco di San Miniato Simone Giglioli, l’assessora regionale all’istruzione Alessandra Nardini e l’assessora comunale all’istruzione Giulia Profeti, accolti dai bambini e dalle bambine che hanno donato loro alcune poesie e cantato una canzone di benvenuto dedicata alla scuola. Presenti anche la vicesindaca Elisa Montanelli, l’assessore Loredano Arzilli, le insegnanti e i rappresentanti dei genitori.
L’intervento ha interessato la coibentazione delle pareti esterne con la posa del cappotto termico, la sostituzione dei vecchi infissi con serramenti in PVC per contenere i valori della trasmittanza termica, aumentare l’isolamento termoacustico e garantire un miglioramento del comfort ambientale. Per quanto riguarda la palestra “Mannucci”, la centrale termica è stata equipaggiata con una nuova caldaia a condensazione e dotata di un nuovo boiler per la produzione di acqua calda sanitaria, mentre all’interno sono stati installati sei nuovi aerotermi; su tutti i radiatori presenti nel plesso scolastico sono state infine installate valvole termostatiche.
 
“Il miglioramento e l’efficienza degli edifici scolastici rappresenta una delle priorità della nostra amministrazione – dichiarano il sindaco Giglioli e l’assessora Profetie l’intervento appena concluso su questo plesso di Ponte a Egola, che interessa non solo la primaria ma anche il nido e la palestra, luoghi molto utilizzati da un’utenza variegata, ne è una dimostrazione. Proprio perché crediamo nell’importanza di attuare un piano di efficientemente energetico diffuso sugli edifici pubblici, stiamo continuando a lavorare per migliorare la qualità dei nostri plessi scolastici, al fine di favorire non solo un minor consumo di energia e una sensibile riduzione della spesa, ma anche un maggior comfort per coloro che quotidianamente vivono quegli spazi come studenti e docenti. Questo intervento è stato possibile grazie alla capacità di programmazione della nostra amministrazione e alla competenza dei nostri dipendenti che, con un approccio meticoloso, ci hanno consentito l’aggiudicazione del finanziamento regionale e la possibilità di avviare le opere”.

“Investire sull’edilizia scolastica – ha commentato l’assessora regionale all’istruzione Alessandra Nardinisignifica compiere una scelta ben precisa: investire sul futuro delle giovani generazioni, sul futuro del territorio. Vogliamo garantire alle bambine e ai bambini toscani scuole belle, sicure, accoglienti, inclusive, rispettose dell’ambiente, coscienti che anche questo contribuisce a migliorare la qualità della didattica. È proprio a scuola che costruiamo una società più inclusiva, una società che vogliamo non lasci indietro nessuna e nessuno, come ci ricordano le raffigurazioni che colorano le pareti all’ingresso di questa scuola. Oggi festeggiamo gli interventi di efficientamento energetico di questo edificio. Interventi come questi sono giusti e necessari e quando, come in questo caso, riguardano una scuola e assumono anche un valore educativo, perché qui si formano cittadine e cittadini liberi e consapevoli. Come Regione siamo davvero molto orgogliosi di aver sostenuto questo intervento e voglio ringraziare, in modo particolare, la collega assessora all’ambiente Monia Monni. Ringrazio poi il sindaco e la giunta comunale per aver voluto questi lavori e per aver stanziato ulteriori fondi propri”.

In occasione della conclusione dei lavori, hanno espresso la loro soddisfazione anche il presidente della Regione Eugenio Giani e l’assessora regionale all’ambiente Monia Monni. “Questo intervento – ha commentato il presidente Gianiè un altro esempio della Toscana diffusa che vogliamo. Grazie anche ai fondi europei e prima ancora alla tenacia del sindaco e dell’amministrazione comunale, è stato riqualificato un edificio scolastico polivalente in una località del Comune di San Miniato. Siamo contenti di questo intervento, che migliorerà la vita dei ragazzi, delle loro famiglie e di tutta la comunità. Confermiamo il nostro impegno per una regione sempre più attenta all’ambiente e alla protezione del futuro”.
L’assessora Monni ha sottolineato: “L’efficientamento energetico è un tassello fondamentale per riqualificare gli edifici pubblici ed è ancora più importante quando si tratta di scuole. Un investimento che migliora le condizioni di ragazze e ragazze e di chi lavora in queste strutture, e su cui continueremo a impegnarci anche in futuro, utilizzando al meglio i finanziamenti europei. Il risparmio di risorse da impiegare in altro modo e l’abbattimento di Co2 ed emissioni climalteranti sono priorità per una Toscana concretamente rispettosa dell’ambiente”.