Esplora contenuti correlati

Dal 15 giugno pedonalizzazione in centro per tre sere a settimana

11 Giugno 2021

Giglioli e Montanelli: “Misure necessarie in vista delle attività estive”
Da martedì 15 giugno prende il via la pedonalizzazione estiva del centro storico di San Miniato per tre sere alla settimana, fino all’11 settembre. Martedì, venerdì e sabato, dalle 19.30 alle 24.00, sarà applicata la zona a traffico limitato dalla Loggetta del Fondo a Palazzo Grifoni, per permettere alle attività di sistemare i tavoli all’aperto e per consentire lo svolgimento delle iniziative culturali del ricco cartellone estivo. “La novità che introduciamo a partire dalla prossima settimana riguarda l’ampliamento delle serate senza traffico in centro che diventano tre, mentre sarà tolta la pedonalizzazione della domenica sera – spiegano il sindaco Simone Giglioli e l’assessore Elisa Montanelli -. Si tratta di un programma che abbiamo concertato con le associazioni di categoria e i commercianti, sulla scia delle esperienze maturate anche negli anni precedenti”. Il centro storico resta chiuso al traffico la prima domenica del mese, dalle 7.00 alle 20.00, eccetto il mese di agosto, per consentire lo svolgimento del mercatino dell’antiquariato che ha riaperto i battenti dopo molti mesi proprio la scorsa settimana. Intanto per questo fine settimana (12 e 13 giugno) resta in vigore il precedente provvedimento con il quale si prevede la chiusura al traffico dalla Loggetta del Fondo a Palazzo Grifoni, il sabato dalle 19.30 alle 24.00 e la domenica dalle 11.00 alle 24.00.
“Visto l’inizio della stagione estiva, si è reso necessario adeguare le chiusure del centro alle tante attività che sono in programma – dichiarano il sindaco Giglioli e l’assessore Montanelli -. Ci siamo impegnati per arrivare a una soluzione condivisa che richiede, da parte nostra, un lavoro in termini di impiego di personale, organizzazione e gestione e che, per funzionare, deve garantire che, da parte di tutti, ci sia il pieno rispetto delle regole, degli orari e delle disposizioni previste dalla legge, oltre a quanto previsto per dimensioni e modalità di utilizzo degli spazi concessi alle attività che ne fanno richiesta. Questa soluzione è nata al termine di un percorso condiviso e ai soggetti coinvolti abbiamo chiesto che tutto si possa svolgere nella più tranquilla convivenza tra cittadini, avventori, esercizi commerciali e forze dell’ordine, attenendosi alle regole indicate nel DPCM (mantenere il distanziamento, indossare le mascherine e rispettare le regole di somministrazione), per favorire una migliore fruizione del centro e lo sviluppo di un turismo che, ci auguriamo, possa tornare al più presto ai livelli ai quali siamo abituati”.
Condividi: