Esplora contenuti correlati

Cerimonia per premiare i 45 studenti che si sono diplomati con 100 e 100 e lode

14 Luglio 2021

Giglioli e Profeti: “Il vostro traguardo è una soddisfazione per tutta la comunità”.
Una cerimonia all’aperto, nel rispetto delle norme anti Covid, quella che si svolgerà il 17 luglio, alle ore 11.00, nel cortile dei Loggiati di San Domenico, per festeggiare i 45 studenti dei due istituti superiori cittadini che si sono diplomati con 100 e 100 e lode. Ad accogliere queste menti eccellenti provenienti dall’IT “Cattaneo” di San Miniato e dal Liceo “Marconi” di La Scala, saranno il sindaco Simone Giglioli insieme all’assessore alla scuola Giulia Profeti, ai rappresentanti dei due istituti scolastici, e agli amministratori dei Comuni di residenza dei ragazzi: il sindaco Gabriele Toti e l’assessore Ilaria Duranti (Castelfranco di Sotto), l’assessore Elisa Bertelli (Santa Croce sull’Arno), il sindaco Giovanni Capecchi e l’assessore Cristina Scali (Montopoli in Val d’Arno), l’assessore Fabio Gargani (Fucecchio), il sindaco Paolo Pomponi e l’assessore Cristina Martini (Montaione).Diciassette sono gli studenti del Liceo “Marconi”: Kamila Adrzejuk (100 e lode, San Miniato), Sara Barsotti (Castelfranco di Sotto), Simone Beconcini (100 e lode, Santa Croce sull’Arno), Leandro Chellini (Montaione), Matilde Frangioni (San Miniato), Angela Gregori (Montaione), Lucrezia Maria Vittoria Gregori (Castelfranco di Sotto), Lorenzo Lenucci (San Miniato), Azzurra Lopardo (San Miniato), Alessandro Luschi (San Miniato), Alice Masoni (santa Croce sull’Arno), Sara Matteoli (San Miniato), Ettore Meropini (100 e lode, San Miniato), Elena Riccioni (Santa Croce sull’Arno), Rachele Russo (San Miniato), Melissa Tesi (San Miniato) e Ndaye Thioub (San Miniato).

Ventotto sono gli studenti dell’IT “Cattaneo”: Giulia Abbruscato (San Miniato), Rachele Barzacchini (Fucecchio), Matilde Beconcini (San Miniato), Elena Bracci (San Miniato), Iacopo Caciagli (100 e lode, Santa Croce sull’Arno), Giada Cascone (100 e lode, Montopoli in Val d’Arno), Francesca Cei (San Miniato), Noemi Coltelli (Santa Croce sull’Arno), Alice Corigliano (San Miniato), Sara Della Maggiore (Castelfranco di Sotto), Lara Delle Piagge (Montaione), Virginia Donati (Fucecchio), Matteo Gagliano (San Miniato), Alessia Hoxha (100 e lode, San Miniato), Ilaria Hoxha (Santa Croce sull’Arno), Elisa Inghisciano (100 e lode, San Miniato), Stefania Izzo (Castelfranco di Sotto), Andrea Lepri (San Miniato), Matteo Martinelli (Castelfranco di Sotto), Giulia Mazzei (Castelfranco di Sotto), Elisa Morena (San Miniato), Anita Paperini (San Miniato), Gabriele Petrolini (100 e lode, San Miniato), Mirco Pieragnoli (Santa Croce sull’Arno), Lorenzo Salvadori (Santa Croce sull’Arno), Francesco Spadoni (San Miniato), Leonardo Taddei (San Miniato) e Christian Trassinelli (Santa Croce sull’Arno).

“L’anno scolastico che si è appena chiuso è stato, di nuovo, molto particolare, a causa dell’emergenza sanitaria che è ancora in corso. Com’è accaduto anche l’anno scorso, le ragazze e i ragazzi dell’ultimo anno di ogni ciclo scolastico sono stati tra i più penalizzati, in particolar modo coloro che hanno dovuto affrontare la maturità – dichiarano il sindaco Giglioli e l’assessore Profeti -. L’esame di Stato è un momento importante della crescita di tutte le giovani generazioni; volevamo dedicare un momento a questi giovani che, nonostante le difficoltà della didattica in presenza che si è alternata a quella a distanza, sono riusciti a diplomarsi con il massimo dei voti, perché non si sono fatti distrarre o scoraggiare da ciò che stava accadendo. A voi ragzze e ragazzi vanno i complimenti della nostra amministrazione che ha voluto premiarvi perché traguardi simili sono una grande soddisfazione per l’intera comunità di San Miniato, per tutto il territorio e per il nostro settore scolastico che, una volta di più, dimostra di avere un’istruzione superiore all’altezza degli istituti più rinomati del Paese – e concludono -. Un ringraziamento speciale alle famiglie che vi hanno affiancato in queste difficoltà, ai presidi e agli insegnanti delle nostre scuole per la dedizione e l’impegno maturato in questo anno difficile, ben consapevoli di spendersi per far crescere il bene più prezioso di cui disponiamo: le nuove generazioni”.
Condividi: